Piazza dei Cavalieri: oltre mille persone per la 'Cena in Bianco'

L'iniziativa è stata organizzata dall'Aipd e dalle cooperative Alzaia e Simbolo, in collaborazione con SdS Zona Pisana e Comune. L'obiettivo era quello sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell'inclusione sociale e lavorativa dei disabili

L’obiettivo era superare quota mille, ossia raddoppiare i partecipanti di un anno fa, e così è stato. Sono state 1.014, infatti, le persone che ieri sera, venerdi 24 giugno, hanno preso parte alla 'Cena in Bianco' in Piazza dei Cavalieri, l'iniziativa promossa dall’ Associazione italiana persone down (Aipd) e cooperative sociali 'Alzaia' e 'Il Simbolo', in collaborazione con le Società della Salute della Zona Pisana e l’amministrazione comunale per sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’inclusione sociale e lavorativa di disabili e soggetti che vivono una situazione di svantaggio o disagio.

Il risultato è stato una serata all'insegna della convivialità e un colpo d'occhio decisamente invidiabile con i tavoli imbanditi di bianco a fare da pendant con i marmi del Palazzo della Carovana della Scuola 'Normale'.

Fra gli ospiti anche il Sindaco Marco Filippeschi e la Presidente della SdS della Zona Pisana Sandra Capuzzi: "Ringrazio chi ha organizzato questo momento - ha detto il primo cittadino - anche quest’anno si è trattato di una festa riuscitissima e all’insegna della solidarietà". "Mille persone che si sono ritrovate in una delle piazze più belle del mondo condividendo e socializzando insieme - gli ha fatto eco la Presidente Capuzzi: questa è la Pisa che ci piace e da cui dobbiamo ripartire".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 9 e 10 novembre

  • Via Caruso: incendio nella facoltà d'Ingegneria

  • Forti temporali in arrivo: allerta meteo arancione

  • Corso Italia: inaugurato il nuovo negozio Dan John

  • Al Cep l'ultimo saluto alla giovane morta al rave party

  • I consigli per pulire i termosifoni e farli funzionare meglio

Torna su
PisaToday è in caricamento