Torna la Cena in Bianco: l'appuntamento in piazza dei Miracoli

L'iniziativa si svolgerà il prossimo 13 luglio a partire dalle 18.30

La presentazione dell'iniziativa a Palazzo Gambacorti

Torna le Cena in Bianco. La quinta edizione dell'appuntamento si svolgerà sabato 13 luglio nella bellissima Piazza del Duomo. Anche per quest'anno sono 1500 le persone attese per l'iniziativa, organizzata dall’Associazione Italiana Persone Down Pisa (AIPD), dalla Cooperativa sociale Alzaia e dalla Coop sociale Il Simbolo, insieme al Comune di Pisa, con il patrocinio della Società della Salute zona pisana e il benestare dell’Opera della Primaziale Pisana.

"Tutti uguali, tutti diversi", questo il motto della serata che come sempre vuole rafforzare e promuovere l’inclusione e la responsabilità sociale, la crescita delle autonomie personali e collettive anche attraverso l’imprenditorialità sociale. "Questo evento - dichiara l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pisa, Gianna Gambaccini - si inserisce in un luogo che rappresenta la grande bellezza di Pisa, Piazza dei Miracoli. Scopo di questa serata è favorire l’inserimento lavorativo di fasce di popolazione più fragili, in questo caso le persone affette da sindrome di Down, elemento che rappresenta, a mio avviso, uno degli obiettivi principali di ogni società che voglia definirsi civile".

"AIPD è un’associazione che ho visto nascere direttamente - spiega l’assessore alla Disabilità Rosanna Cardia - e che nel corso degli anni si è radicata nel territorio. La sua attività importante e continua ha fatto sì che questa associazione sviluppasse una serie di iniziative rilevanti ed aderenti con il nostro territorio, in grado di attrarre una grande partecipazione". 

Le regole della serata

  • Essere tutti vestiti completamente di bianco
  • Portare da casa la cena e l'apparecchiatura scegliendo stoviglie e bicchieri di ceramica e vetro (niente plastica o mater-b o carta)
  • Portare un centro tavola per decorare il proprio posto e rendere elegante e conviviale la nostra tavolata cittadina
  • Portare una o più tovaglie bianche in modo da poter coprire i propri posti prenotati
  • Non portare pesanti bottiglie d'acqua perché grazie ad Acque Spa ci saranno brocche e acqua per tutti dai due punti allestiti con fontanelle
  • Portare oltre a vestiti, fiori e cose buone anche i sacchetti per la spazzatura per portare a casa tutto e lasciare pulito e in ordine.

"Come in ogni edizione la serata - spiegano dall'AIPD - avrà un tema: quest’anno abbiamo scelto il viaggio 'in giro per il mondo'. I partecipanti che vorranno seguire questa traccia potranno esprimere tutta la propria fantasia utilizzando il tema per l’outfit, l’allestimento della tavola oppure cogliere l’occasione per preparare piatti tipici da tutto il mondo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per chi non riuscirà a portarsi la cena da casa oppure per chi sceglierà di sostenere i progetti di inserimento lavorativo per persone con sindrome di Down, Cena in Bianco Pisa in collaborazione con TiColtivo e Strittendfud metterà a disposizione dei menù al cui interno sarà possibile trovare tutto l’occorrente per la cena al costo di 20 euro. Ikea Pisa, che ogni anno sostiene l'iniziativa, donerà tutto il materiale inserito all’interno dei cestini (piatto, posate, bicchiere, tovagliolo) e le lanterne che andranno ad abbellire le varie tavole. Per poterlo ordinare (fino ad esaurimento scorte) bisogna essere iscritti all’evento e inviare una mail a questo indirizzo cenainbiancopisa@gmail.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento