'Cerco alloggio': la piattaforma web di Regione e Dsu per trovare casa all'università

Il portale intende offrire un sistema di servizi per facilitare l'incontro fra la domanda e l'offerta delle locazioni a Firenze, Pisa e Siena

Trovare una sistemazione in affitto nel mercato privato sarà più agevole per gli studenti universitari che si iscrivono agli Atenei della Toscana, grazie al nuovo servizio 'Cerco Alloggio', finanziato dalla Regione Toscana e dall’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana.

Si tratta di un servizio sviluppato per volontà della Regione Toscana e della Azienda Regionale per il Diritto allo Studio e reso disponibile mediante applicazione web-based, raggiungibile dalla home page del sito dell'Azienda DSU Toscana per supportare gli universitari toscani, vincitori e non di borsa di studio e alloggio, nella ricerca di una sistemazione (posto letto e/o stanza e/o appartamento) nelle principali sedi di Ateneo: Firenze, Pisa e Siena, 

Gli studenti, tra cui gli studenti borsisti che si trovano nelle condizioni di chiedere e fruire del contributo affitto reso disponibile da ARDSU, possono consultare nel portale gli annunci completi di fotografie e tour virtuali di ogni ambiente, indirizzo, prezzi, contatti dei proprietari, ed altri dettagli utili. Ogni alloggio presente sulla piattaforma, prima della sua pubblicazione sul portale viene visionato e verificato da parte dallo staff di 'Cerco Alloggio' presente in ognuna delle città monitorate.

Lo scopo è quindi velocizzare la ricerca sia per gli studenti che i proprietari di casa, anche per la presenza di funzioni come 'Contratto digitale', per la compilazione semplificata del contratto di affitto, e l'applicazione 'Calcolo del canone concordato', per determinare il valore del canone per i contratti di locazione agevolati. "Si tratta di una misura concreta che si inserisce a pieno titolo nelle politiche della Regione Toscana - dichiara la vicepresidente e essessore all'Università della Regione Toscana Monica Barni - per favore una sempre più forte cittadinanza studentesca ed il diritto allo studio. Con questa piattaforma online che facilita lo scambio di domanda e offerta, gli studenti universitari, in cerca di un alloggio nella sede del proprio ateneo e spesso in balia di affitti a prezzi molto alti o non regolari, potranno trovare una sistemazione affidabile ad un prezzo calmierato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con questo nuovo ed ulteriore servizio e relativa piattaforma applicativa - dichiara il Presidente DSU Toscana Marco Moretti - rivolta agli studenti borsisti e non degli Atenei della Toscana, di facile utilizzo sia per chi cerca una opportunità che per i proprietari che propongono gli immobili, siamo certi di poter fornire adeguato contributo e supporto a tanti studenti fuori sede che hanno la necessità di reperire adeguata sistemazione. Si sottolinea che trattasi non di un semplice sito di annunci, ma gli studenti potranno contare su un servizio affidabile, di proposte visionate e coerenti informazioni, costantemente monitorato dalla nostra Azienda che si preoccuperà di garantire un controllo costante sulla resa dell’azione di incontro domanda-offerta di alloggio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più: a Pisa giornata da zero nuovi contagi

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento