"Recuperare l'Unità di Chirurgia": il sindaco di Volterra scrive all'Asl

Il primo cittadino chiede anche di non perdere il reparto di Ortopedia

"Recuperare la presenza di un’Unità Operativa Complessa di Chirurgia e non perdere quella di Ortopedia che, insieme a Pronto Soccorso e Medicina, costituiscono l’ossatura dell’ospedale stesso". E’ quanto chiede in una lettera il sindaco di Volterra Marco Buselli a Maria Letizia Casani, direttore generale dell’Azienda Usl Toscana Nord-Ovest. Nella stessa lettera il primo cittadino ringrazia "il dott. Aurelio Costa per aver dichiarato nei contesti istituzionali la volontà di dare dignità all’attività chirurgica volterrana, mantenendo altresì il livello di complessità degli interventi, 'conditio sine qua non' per poter gestire le urgenze chirurgiche".

Nell’occasione il sindaco Buselli chiede anche "viste le condizioni stradali critiche in cui da anni viaggiano le nostre provette una volta smantellata gran parte del laboratorio analisi di Volterra, la possibilità di iniziare ad evitare la delocalizzazione di quegli esami clinici che è possibile smettere di portar fuori. Detta iniziativa è stata posta in essere in Val di Cornia e Bassa Val di Cecina e siamo sicuri possa portare beneficio al nostro territorio, ma anche per decongestionare il sistema a livello complessivo" conclude il primo cittadino.

Potrebbe interessarti

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

  • Maltempo in Toscana: in arrivo temporali e pioggia intensa

Torna su
PisaToday è in caricamento