Condizioni igieniche "precarie": chiusa mensa, serviva 9 scuole in provincia di Pisa

La struttura di cottura è stata visionata dai Nas di Livorno e dagli ispettori dell'Ausl Toscana Nord Ovest

Immagine di archivio

Il Ministero della Salute fa sapere, oggi 17 ottobre, che i Carabinieri dei Nas di Livorno, insieme agli ispettori dell'Azienda Usl Toscana Nord Ovest, hanno eseguito un'ispezione presso il centro cottura di una mensa dedita al rifornimento pasti che serve 9 istituti scolastici in provincia di Pisa. Ad esito dei controlli l'Ausl ha disposto la sospensione dell'attività di ristorazione collettiva sino all'eliminazione delle carenze igieniche riscontrate.

Da quanto riporta la nota del ministero "al termine del controllo gli operatori hanno segnalato all'Autorità Sanitaria ed Amministrativa il presidente del centro per avere tenuto i locali dell'attività in precarie condizioni igienico sanitarie (presenza di blatte morte all'interno di una trappola, presenza di materiale non pertinente l'attività, mancanza di adeguata protezione contro gli infestanti alla porta del laboratorio di produzione)".

Immagine di archivio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Italia: inaugurato il nuovo negozio Dan John

  • Pisamo assume due persone a tempo indeterminato: i dettagli della selezione

  • Sai quanti punti hai sulla patente? Le istruzioni per verificare il saldo

  • Al Cep l'ultimo saluto alla giovane morta al rave party

  • Rebeldia, Unione Inquilini e Diritti in Comune contro Airbnb: "Affare milionario che svuota la città"

  • Togliere il voto agli anziani, da Grillo alla Lega di Pisa: mozione in Consiglio Comunale

Torna su
PisaToday è in caricamento