'Ben Vivere': Pisa nella top 10 della qualità della vita del quotidiano 'Avvenire'

La città della Torre occupa la sesta posizione, podio tutto del nord-est con Bolzano, Trento e Pordenone

Prima in italia nel parametro 'salute', Pisa si piazza sesta nella classifica 'Ben Vivere' del quotidiano cattolico 'Avvenire'. I risultati del progetto di analisi sono stati pubblicati ieri, 29 marzo. Scopo dello studio è quello di "costruire una classifica del Ben-vivere nei territori", al fine di "comprendere a fondo quali fattori influiscono maggiormente sulla qualità della vita delle persone e in quali ambiti gli abitanti di una città riescono meglio a esprimere se stessi, sviluppare le proprie potenzialità, essere generativi, cioè riuscire a incidere sulla vita degli altri in maniera significativa".

La classifica quindi è stata stilata in collaborazione con la Scuola di economia civile e con il supporto di Federcasse. I ricercatori della Università di Roma Tor Vergata e della Lumsa, Lorenzo Semplici e Dalila De Rosa, coordinati dai docenti Leonardo Becchetti, Luigino Bruni e Vittorio Pelligra, hanno rielaborato i dati a livello provinciale di Istat e altre istituzioni.

I paramentri valutati, ognuno con varie caratteristiche, sono stati: demografia e famiglia, salute, impegno civile, ambiente turismo e cultura, servizi alla persona, legalità e sicurezza, lavoro, inclusione economica, capitale umano, accoglienza. I ricercatori della Università di Roma Tor Vergata e della Lumsa, Lorenzo Semplici e Dalila De Rosa, coordinati dai docenti Leonardo Becchetti, Luigino Bruni e Vittorio Pelligra, hanno rielaborato i dati a livello provinciale di Istat e altre istituzioni.

La classifica generale vede vincere il nord-est: il podio infatti è occupato da Bolzano, Trento e Pordenone. Segue Firenze, poi Parma. Sul gradino appena sotto c'è Pisa. 

classifica avvenire ben vivere-2

Come anticipato, il miglior piazzamento negli indicatori è quello della salute, con la prima piazza nazionale. L'indicatore è un insieme di valutazioni su corretti stili di vita dei singoli, servizi e ambiente. Segue poi l'accoglienza al 7° posto e due decime posizioni, entrambe legate al contesto educativo ed universitario, cioè nelle categorie ambiente/cultura/turismo e capitale umano. Fanalino di coda la sicurezza, 77° posto. Di seguto nel dettaglio le posizioni: 

Demografia e famiglia: 31° posto (nuclei familiari, relazioni sociali)
Salute: 1° posto (servizi dedicati)
Impegno civile: 21° posto (senso e partecipazione civica)
Ambiente, turismo e cultura: 10° posto (raccolta differenziata, inquinamento)
Servizi alla persona: 11° posto (sostegno a famiglie, anziani e giovani)
Legalità e sicurezza: 77° posto (reati e senso di insicurezza)
Lavoro: 40° posto (occupazione, occupazione giovanile, domanda/offerta)
Inclusione economica: 27° posto (livelli di reddito, sviluppo banche, lotta alla povertà)
Capitale umano: 10° posto (istruzione, innovazione)
Accoglienza: 7° posizione (politiche per gestione migranti)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qua tutti i dettagli della ricerca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

Torna su
PisaToday è in caricamento