Mura di Pisa: completato il restauro in Lungarno Fibonacci e alla Cittadella

Oltre 400mila euro di investimento cofinanziato dalla Fondazione Pisa per la messa in sicurezza e l'eliminazione del degrado

Sono ultimati i lavori di restauro di due significativi tratti delle mura cittadine, in particolare il lotto VI riguardante le mura del Giardino Scotto prospicienti il Lungarno Fibonacci e il lotto VII area della Cittadella. Il progetto e la realizzazione dell’intervento erano finalizzati al mantenimento del bene storico-monumentale con l’eliminazione del degrado e la messa in sicurezza. L’importo complessivo degli investimenti eseguiti è stato di 433.611,46 euro, di cui 156.726,35 euro nell’area del Giardino Scotto e 276.885,11 euro nella Cittadella. L’intervento complessivo è stato cofinanziato per il 68% dalla Fondazione Pisa a seguito di convenzioni stipulate con l’amministrazione comunale e attualmente sono in fase di rendicontazione alla stessa Fondazione Pisa i lavori eseguiti.

Il progetto prevedeva il restauro conservativo e consolidamento dei tratti murari da realizzare secondo i principi del restauro dei monumenti, con il criterio generale di minimizzare le integrazioni ed eventuali modifiche dei materiali e degli elementi costruttivi che compongono le strutture murarie, privilegiando materiali e tecniche tradizionali. I lavori sono stati eseguiti con uso di materiali naturali ed ecocompatibili quali pietre, laterizi, ferro e calce naturale, riutilizzando tutto il materiale antico presente.

L’intervento nell’area del Giardino Scotto ha riguardato il paramento murario esterno delle mura (lato Arno) con interventi per l’asportazione della vegetazione infestante, il consolidamento e ripristino della sommità della struttura muraria lato Lungarno, nonché interventi vari di consolidamento, ripristino e messa in sicurezza del paramento murario lapideo ed in laterizio.

Nel tratto del Lungarno presso Terzanaia, l’intervento ha riguardato il tratto di mura urbane che in parte sono state ricostruite dopo l’ultimo conflitto, con interventi per la rimozione della vegetazione infestante, la messa in sicurezza ed il ripristino del camminamento in quota esistente, nonché interventi localizzati di consolidamento e ripristino del paramento murario.

Nel tratto di via Bonanno, invece, è stato realizzato un intervento preliminare per l’eliminazione delle alberature a ridosso delle mura urbane, che con i rami della chioma danneggiavano le strutture murarie della sommità, e successivamente sono stati effettuati interventi per la rimozione della vegetazione infestante del paramento murario e della sommità delle mura, il ripristino e consolidamento della sommità delle mura, il consolidamento degli attuali merli e il consolidamento localizzato, ripristino e messa in sicurezza del paramento murario.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

Torna su
PisaToday è in caricamento