Cascina, pagamento tasse: il Comune denuncia ammanco di 10 mila euro

Il Comune di Cascina ha denunciato alla Procura e alla Corte dei conti, un ammanco di 10 mila euro dagli introiti relativi alla tassa di occupazione di suolo pubblico pagati dai commercianti del mercato settimanale

Dagli introiti della tassa di occupazione di suolo pubblico, pagat dai commercianti del mercato settimanale, mancherebbero poco più di 10 mila euro. Per questo motivo il Comune di Cascina ha denunciato il fatto alla procura e alla Corte dei conti. Secondo quanto spiegato nel corso di una conferenza stampa dal sindaco Alessio Antonelli, la cifra mancante sarebbe emersa da una serie di controlli effettuati negli ultimi giorni e sarebbe relativa agli ultimi mesi di attività.
 
L'amministrazione comunale ha preparato una denuncia per ipotesi di reato e danno erariale, avviando anche la procedura per individuare i responsabili della presunta sottrazione di denaro e adottare i provvedimenti disciplinari del caso. L'azione del comune cascinese prevede anche la verifica degli anni scorsi.
 
Durante l'incontro con i giornalisti è emerso che la riscossione della tassa di occupazione del suolo pubblico dei commercianti del mercato è affidata a personale della polizia municipale, mentre i controllo della regolarità dei pagamenti e dell'effettivo versamento del denaro nelle casse comunali viene effettuato dalla ragioneria del comune.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In stato confusionale si mette una catena al collo e si getta in Arno

  • Meteo: dal 20 gennaio la possibile svolta fredda

  • Si dà fuoco dopo la notifica di sfratto: morto 41enne

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Calendario 'Miss Nonna 2020': tra le protagoniste anche una signora di Bientina

  • Olio di semi miscelato con il carburante: sequestrato distributore sull'Aurelia

Torna su
PisaToday è in caricamento