Con la 'Festa della robotica' l'eccellenza della tecnologia a confronto a Pomarance

Grande entusiasmo e motivazione tra gli studenti dell'ITIS "A. Santicci" per le innovazioni tecnologiche presentate dalla Scuola Superiore Sant'Anna e dall'Università di Pisa all'interno del seminario sulla Robotica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Grande successo per la “Festa della Robotica” organizzata dall’ITIS di Pomarance. Giunta alla sua V edizione è diventata una manifestazione a cui tutti i cittadini possono partecipare per conoscere le ultime applicazioni in cui vengono utilizzati i robot e lo stadio di sviluppo delle nuove tecnologie. La Festa introdotta dal prof. Antonio Quarta, il vero motore organizzativo della festa, e da Loris Martignoni, Sindaco del Comune di Pomarance, ha visto come relatori professori delle principali università Toscane, ormai un’eccellenza nel mondo: la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e L’Università di Pisa. Il primo intervento è stato tenuto dal Prof. Stefano Mazzoleni che parlando dei Robot per la riabilitazione e l’assistenza alle persone con disabilità è servito anche a far conoscere i legami che da anni legano la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa con l’Auxilium VItae di Volterra, eccellenza Italiana nella riabilitazione.

A tal proposito il presidente di Auxilium, dott. Alfonso Stella, presa la parola, ha illustrato lo sviluppo dle progetto VOLTERRA RICERCHE, fortemente voluta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra. Successivamente sono state illustrate varie soluzioni tecnologiche sviluppate dall’Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna: esoscheletri per la riabilitazione o la sostituzione degli arti, con particolare riferimento alla neuro ingegneria e dei sistemi di interfacciamento con il cervello.

L’incontro è proseguito con la presentazione del reparto corse di ingegneria dell’ Università di Pisa dove un gruppo di studenti facente capo al centro “E. Piaggio” sviluppa dei veicoli con i quali sfida i colleghi di tutta europa.

Ultimo intervento, ma solo per ordine temporale, è stato quello del prof. Marco Antonelli, Pomarancino per nascita, che ha presentato le sue attività nel campo del risparmio energetico ed energie rinnovabili. Particolare soddisfazione è stata espressa dagli assessori del comune di Pomarance presenti, Leonardo Fedeli e Camilla Sguazzi, per la buona riuscita della giornata e per l’impeccabile comportamento degli studenti presenti: i ragazzi dell’ITIS “A. Santucci” e le terze medie dell’IC “Tabarrini” di Pomarance In chiusura il vicepreside dell’ITIS “A. Santucci”, Antonio Quarta, a ricordato a tutti i presenti il prossimo seminario del ciclo “Innovazione e prospettive”, organizzato per govedì 22 marzo, sul tema delle “energie pulite e mobilità sostenibile per il futuro del pianeta”. Relatore del seminario sarà Marco Matteini, amministratore di Nemesys s.r.l., che illustrerà lo stato della mobilità sostenibile e come si prevede che si evolverà in futuro, anche grazie al brevetto internazionale che hanno ottenuto: RECHARGEABLE ELECTROCHEMICAL DEVICE FOR PRODUCING ELECTRIC ENERGY. L’incontro è aperto al pubblico.

Torna su
PisaToday è in caricamento