Termosifoni restano accesi: a Pisa consumi doppi rispetto al 2011

Toscana Energia non rileva al momento problemi nell'erogazione di gas: le misure adottate dal Ministero dello Sviluppo Economico dovrebbero essere sufficienti per evitare interruzioni del servizio

Il freddo resta imperterrito assoluto protagonista di queste giornate. Chi esce si veste da montagna, chi resta in casa invece non può far altro che tenere acceso il riscaldamento il più possibile per ottenere la giusta temperatura. Sono molti i comuni che in questi giorni di freddo hanno deciso di permettere l'aumento delle ore di accensione dei termosifoni. Tutto questo, a parte un pò più di caldo, di cui c'è tanto bisogno, porterà anche una nota dolente per le tasche degli italiani: bollette del gas che saranno dei veri e propri salassi.

Toscana Energia, la società che gestisce il servizio di distribuzione gas, informa che negli ultimi giorni l’eccezionale ondata di freddo ha fatto registrare un aumento dei consumi che oggi risultano superiori del 40% e oltre, rispetto a periodi di “normali” medie invernali.

Nella città di Pisa l’impianto che, oltre all’intera città serve altri comuni, ha registrato oggi un’immissione di gas in rete pari a 1.395.312 metri cubi di gas, mentre venerdì 4 febbraio dello scorso anno i metri cubi erogati sono stati 712.584. Attualmente non si segnalano anomalie al servizio.

A livello nazionale sono già state prese, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, misure per affrontare sia il prolungarsi di tale condizione sia le riduzioni dei flussi di gas dalla Russia. Con le misure previste non ci saranno problemi di interruzione per le famiglie e le imprese, ad eccezione delle aziende che hanno contratti  cosiddetti “interrompibili”, ovvero quelle che a fronte di tariffe agevolate accettano l’eventualità di un taglio alla fornitura in caso di emergenza.

Toscana Energia è comunque dotata di un sistema di controllo, la situazione risulta essere continuamente monitorata ed il servizio è garantito. In caso di problemi con la fornitura chiamare il numero verde 800900202, attivo 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il carrello pieno alle casse automatiche pagano un solo articolo: arrestati

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Supermercati: nuovo punto vendita Conad a Santa Croce sull'Arno

  • Incidente tra due auto e un camion all'ingresso della Fi-Pi-Li

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • La pizza di Luca D'Auria riconosciuta dal Gambero Rosso

Torna su
PisaToday è in caricamento