Pisa Mover, i conti non tornano: "Minori ricavi per 1,5 milioni di euro"

E' quanto riferito dal sindaco Conti in Consiglio Comunale che ha sottolineato come la vicenda sia tutt'altro che chiara e che potrebbe portare "a grosse perdite per il Comune di Pisa"

I numeri non sono ancora completamente chiari, ma quello che è certo è che i conti del Pisa Mover non tornano. Secondo "i dati più recenti" infatti gli incassi effettivi realizzati dalla società sarebbero inferiori di almeno 1,5 milioni di euro rispetto a quelli previsti. E' quanto emerso nel corso del Consiglio Comunale di ieri, martedì 4 dicembre, grazie ad un question time del consigliere di Diritti in Comune Ciccio Auletta in cui si chiedeva al sindaco di conoscere a "quanto ammontano i minori ricavi del Pisa Mover rispetto al Piano economico finanziario".

Una domanda che nasce dopo che la stessa società, la Pisamover Spa, nelle settimane scorse ha avanzato al Comune la richiesta di "riequilibrio del Pef ai sensi dell'art.30 della Convenzione sottoscritta con il Comune di Pisa. Tenuto conto - si legge nel question time di Auletta - che il sindaco ha richiesto la proroga del termine ultimo entro il quale il Comune dovrà formulare una proposta in cui stabilire le modalità più opportune per il ripristino del Pef dal 31 ottobre al 31 dicembre 2018. Tenuto conto dell'imminenza di questa scadenza e del fatto che nei prossimi giorni si inizierà la discussione sul bilancio preventivo chiediamo a quanto ammonta complessivamente (ricavi dei biglietti e ricavi da sosta auto) la differenza tra i ricavi previsti nel Pef e quelli effettivamente realizzati".

A rispondere al question time è stato il sindaco Conti. "Stiamo cercando di trovare una soluzione al problema del People Mover, un meccanismo infernale e abominevole messo in moto dal PD. Purtroppo, come potevamo facilmente prevedere, i numeri non tornano e la vicenda potrebbe portare a grosse perdite per quanto riguarda il Comune di Pisa. Stiamo lavorando per mettere il Piano economico finanziario in equilibrio. Alla scadenza fissata per il 31 ottobre abbiamo chiesto il rinvio ottenendo una proroga al 31 dicembre per studiare meglio le carte e cercare la strada migliore per ristabilire l’equilibrio del Pef, cosa che comunque non sarà possibile per il 2018".

"E' da mesi che chiedo ai dirigenti spiegazioni su come funziona il Pef - ha continuato Conti - ma nessuno sa darmi una risposta. I dati più recenti sono comunque questi: da gennaio a settembre del 2018 l'incasso per gli utenti aeroportuali (biglietti ndr) e i parcheggi è complessivamente di 903mila euro. A questi si aggiungono altri ricavi per un totale 2,2 milioni. Ad oggi mancano circa 1,5 milioni di euro. L'impresa non è stata in grado di fornirci dei numeri chiari: a 15 giorni dalla nostra richiesta di chiarimenti ha presentato due grafici che si contraddicono a vicenda".

La risposta di Conti non ha convinto Auletta. "Il sindaco - ha concluso Auletta - non è in grado di darci il numero complessivo dei minori ricavi rispetto al piano economico finanziario. La cosa incredibile è che entro il 31 dicembre il Comune deve rispondere alla società sul riequilibrio del Pef individuandone anche le modalità. Abbiamo chiesto che venga subito in Commissione e che si capisca urgentemente a quanto ammonta il deficit". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (24)

  • chiudere quella truffa del pisa mover dove avevano parcheggiato quel riciclato del cerri. smontare pezzo pezzo quel trenino maledetto. È ridicolo. del resto come ridicola è questa città e i suoi ridicoli penosi abitanti. ora fate ' anco ' lo stadino per vedè pisa albissola...pezzenti !

  • Il problema del people mover è lo scarso utilizzo. Inutili i lamenti e le polemiche, sono solo indice di vuoto di idee e di capacità. Auguriamoci che non sia così per gli amministratori. La cura è portarci utenti: ci vogliono politiche attive, scelte, idee. Testa bassa e pedalare. La bicicletta ve la siete guadagnata no?

    • La cura è portarci utenti: ci vogliono politiche attive, scelte, idee.

    • A dare una mano a pedalare potrebbero essere chiamati, solo come consulenti naturalmente, anche coloro che quest'opera hanno voluto, tipo Rossi, Filippeschi, Giani, ecc. In fondp se l'hanno tanto voluta avranno pure qualche buona idea su come per ben utilizzarla. o no?

      • Improbabile, loro hanno fallito e sono stati puniti dagli elettori. Ora i vincitori devono/possono dimostrare di essere migliori. È la loro opportunità: nessuno li ha chiamati, sono loro che si sono proposti e hanno raggiunto la posizione voluta...

  • Bravo Auletta davvero. Nella passata legislatura dov'era?

  • Ma Auletta, ai tempi della realizzazione che faceva? dormiva?

  • La stragrande maggioranza dei cittadini pisani sollevò il problema prima della costruzione del brucomela, ma siccome "qualcuno" voleva questo ributtante inutile aborto non siamo stati ascoltati. Il brucomela è un'opera inutile che deve essere chiuso perché serve solo a dissanguare la città di Pisa.

  • Un'opera completamente inutile, anzi dannosa, che ha solo scollegato il Galilei a firenze SMN. I passeggeri Ryanair volano con due bicci, figurati se spendono proporzionalmente uno stonfo per non fare un chilometro a piedi. Inutile per la cittadinanza residente, inutile per quella pendolare (ma solo se arriva dalla fi-pi-li), la quale arriva al massimo alla stazione e poi è punto e a capo. Questa, insieme alla sciagurata fusione aeroportuale, l'eredità della giunta filippeschi a cui tutte le future giunte, destra o sinistra, dovranno pagare dazio politico. A pagare soldi e basta, invece, i cittadini. Auletta è l'unico che per entrambe le questioni ha sempre fatto presente questo, bravo. Veramente sarebbe da chiedere un risarcimento danni. Intanto, si potrebbe cominciare a chiedere di investire su Pisa i soldi della vendita delle azioni SAT e ad incassare le penali per la rottura del patto parasociale che le vincolava.

    • intanto sfruttiamolo al meglio che poi magari finziona anche, visto dai dati che porta una media di 4000 persone al giorno

      • Per come è ubicato e l'utilità che ha, considerando che stanno provando in tutte le maniere ad infilarci gente, sta funzionando anche troppo bene.

  • fino adesso ha fatto campagna contro il pisamover senza fare una proposta, criticare e' molto facile, adesso si ritrova la candela in mano e non ha una soluzione, per altro ce ne sono molte, un politico serio di una citta' si dovrebbe impegnare a fondo per risolvere tante situazioni. ma da qualsiasi parte guardi destra e sinistra che sia vedi solo dilettanti che fanno solo i loro interessi fedandosi degli altri.

    • Bastava non crearlo il problema. Conti e la giunta attuale, mica hanno colpe per il brucomela. Chiedere a Filippeschi?

    • E dove si trova ora quell'amico politico serio che dopo aver compiuto il disastro ha affrontrato il problema?

    • Ben detto Pippo, ottimi commenti, finalmente una persona che alza il livello della comunicazione

  • il buco e' dovuto anche al mancato uso dei parcheggi. 1400 posti al giorno.che anche se piu concorrenziali nessuno sa che esistono. poi da quanto ho letto hai tempi i bus per firenze portavano 90000 passeggeri anno adesso 300000. l aeroporto privilegia i bus in quanto i tasca la modica cifra di 4 euro a passeggero. uscito dagli arrivi vedi solo un cartello bus per firenze e nessuna indicazione per il pisamover se non distante o alle spalle di che arriva. quindi la colpa e' anche di chi permette all aereoporto di privilegiare i propri interessi rispetto a quelli dei pisani.

  • L'ho già detto e lo ridico; che rispondano tutti i soggetti coinvolti e che hanno voluto un'opera con progettualità sbagliata e non è l'unico danno che le precedenti amministrazioni targate PD hanno fatto alla città! Gli errori gravi degli amministratori devono ricadere su coloro i quali con arroganza e somma incompetenza non hanno voluto ascoltare!!

    • Magari!

  • La sinistra ci ha lasciato un'opera totalmente inutile che graverà sulle nostre teste per decenni, perlopiù con un meccanismo nebuloso e infernale, a tutela dei soliti "amici".

    • Ma quali amici? Se sei a conoscenza di qualcosa di illecito fai una denuncia altrimenti smettila di calunniare.

  • Noi pisani pagheremo il conto. Grazie

  • Concordo con Massimo

  • fate pagare a chi l ha voluto fare

    • Se fosse applicabile tutti i politici nel nostro ben amato paese resterebbero in mutande... di più!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Banca d'Italia: chiude la sede di Pisa

  • Cronaca

    Rubano uno smartphone e in due aggrediscono la vittima sul treno: un arresto

  • Cronaca

    Gli studenti del Matteotti cucinano per i poveri e i senza tetto della città

  • Cronaca

    Istituzioni: il nuovo Prefetto di Pisa incontra il sindaco Conti e il presidente della Provincia

I più letti della settimana

  • Maltempo, neve e ghiaccio in Toscana: è allerta meteo

  • Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Maltempo in Toscana: estesa fino a lunedì l'allerta meteo per neve e vento

  • Spacciatori arrestati e rimessi in libertà, Salvini: "Legge sbagliata, va cambiata"

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Disperso in Arno, si cerca ancora: non c'è traccia del 21enne

Torna su
PisaToday è in caricamento