Sicurezza: parte il servizio di controllo in moto della Polizia

Due mezzi saranno impiegati per interventi tempestivi in particolari zone del centro storico

Dal 14 marzo, con l’avvento della stagione primaverile, è stato avviato dalla Questura di Pisa un nuovo servizio di prevenzione e contrasto ai fenomeni criminali per le strade del centro cittadino, svolto interamente su moto Bmw con la livrea della Polizia di Stato.

Il servizio specifico nasce dalla volontà della Questura di migliorare la mobilità degli agenti, in base a conformazione e necessità di territorio ed aree di intervento. Il riferimento è quindi all'asse commerciale e il centro storico, caratterizzati da strade strette a bassa percorrenza, quasi tutte a senso unico di marcia, più di aree pedonali densamente affollate dalla presenza di turisti e cittadini. Caratteristiche che allungano i tempi di attesa di arrivo sul posto in auto in caso di chiamata d'emergenza al 113.

I controlli, in prevalenza pomeridiani, saranno svolti in particolare in Borgo Largo, Corso Italia e piazza Vittorio Emanuele. Le moto non verranno solo impiegate per prevenire i furti, ma anche per implementare il controllo del territorio in tutti quei vicoli del centro cittadino oggettivamente non percorribili con la Volante tradizionale. La Questura pensa quindi così al contrasto dello spaccio in zone come i vicoli limitrofi a piazza delle Vettovaglie. Non ultimo il litorale, specie con la stagione estiva.

Il servizio verrà svolto dalle donne e dagli uomini della Squadra Volante della Questura di Pisa, provvisti di un’apposita patente rilasciata dal Ministero dell’Interno. Le moto sono due nuove Bmw GS 700. Sono moto appartenenti alla categoria delle nude da strada, appositamente equipaggiate per il servizio di controllo del territorio, assegnate alla Questura di Pisa dalla Direzione Centrale dei Servizi Tecnico Logistici del Ministero dell'Interno. Sono moto dotate di una ciclistica molto duttile e, grazie al loro baricentro basso, consentono un'elevata capacità di manovra, tale da rendere semplici anche manovre difficili all'interno dei ridotti spazi del centro. Gli pneumatici larghi e con la spalla alta consentono di affrontare con disinvoltura anche i fondi più insidiosi, come le buche e le pavimentazioni tipiche del centro storico. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Andassero a piedi, ogni tanto, sarebbe meglio.

  • Hanno fatto molto bene! Buona strada Riders ! Levateci di torno gli spacciatori mi raccomando

  • ottima iniziativa! anche a napoli fanno così, il problema è che, dopo che questi agenti sottopagati si fanno un mazzo così e rischiano le penne per fermare gentaglia e delinquenti senza scrupoli... poi la "legge" li rimette in circolo alla velocità della luce, con tante scuse... w l'italia.

  • Serve una "bonifica" sostanziale, questi sono solo palliativi e non risolvono il problema della delinquenza.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Montescudaio: 67enne perde la vita schiacciato dal trattore

  • Cronaca

    Capodanno Pisano, iniziati i festeggiamenti: lunedì la città entrerà nel 2020

  • Attualità

    "Sono incinta": l'annuncio di Susanna Ceccardi per la festa del suo compleanno

  • Incidenti stradali

    Palaia: perde il controllo della macchina e finisce in una scarpata

I più letti della settimana

  • Cadavere lungo l'Arno: forse vittima di una caduta accidentale

  • Tragedia sui lungarni: cadavere lungo l'argine del fiume

  • Via delle Torri, incidente tra due auto: una finisce ribaltata

  • San Frediano a Settimo: scontro tra un'auto e un'ambulanza

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 23 e 24 marzo

  • Leggenda NBA all'ombra della Torre: Ray Allen in visita a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento