Stranieri irregolari nelle 'villette' del campo nomadi di Coltano: due espulsioni

La Polizia ha iniziato l'operazione di controllo all'alba di giovedì. Identificate 60 persone e controllati 30 veicoli, sei dei quali sottoposti a sequestro

La Polizia a Coltano durante l'operazione

Imponente blitz della Polizia di Stato, questa mattina, 11 ottobre, presso il campo nomadi di Coltano.
Gli uomini della Squadra Volante, del Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Stradale, poco prima delle 7, hanno fatto ingresso all'interno del complesso di via dell'Idrovora.

Il servizio, durato ore, ha consentito l'identificazione di circa 60 persone, tutte straniere, alcune con numerosi precedenti penali, che erano presenti all'interno delle 15 'villette' dell'area.
Sono stati inoltre controllati 30 veicoli posteggiati all'interno del campo. Sei tra questi mezzi, un furgone, un autocarro e quattro autovetture, sono stati sottoposti a sequestro e portati via dagli agenti con carroattrezzi perché risultati sprovvisti di assicurazione e revisione.
Sono in corso approfondimenti per verificare se i veicoli siano stati utilizzati in passato per commettere reati tra cui rapine e furti su camper.

Nell'ambito dell'intenso servizio di identificazione, sono stati rintracciati dalla Polizia, quattro macedoni, privi di documenti, che erano ospitati dai cittadini regolari che vivono nelle casette.
I quattro sono stati fermati e accompagnati in Questura per approfondimenti. Due di loro sono risultati non in regola con le norme sul soggiorno e sono stati sottoposti a provvedimento di espulsione: questa sera verranno accompagnati da personale della Questura presso il Centro di Permanenza e Rimpatrio designato dal Ministero dell'Interno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • ruspeeeeeeeee e fascio duro altro che buonismo.....

  • Notare che la polizia non ha arrestato nessuno dei residenti.

  • quando la sciagurata sinistra pisana dette queste case a questa gente che vive rubando nelle case altrui, "giurarono" che chi non rispettava le regole di legge e del viver civile avrebbe avuto il "diritto" (?) alle case decaduto. per anni quella zona è rimasta nell'assoluto degrado, spazzatura bruciata in strada, carcasse di auto rubate, roghi di cavi elettrici rubati x il rame, bambini istigati all'accattonaggio e furto anzichè a scuola ecc ecc. ovviamente mai nulla è stato fatto, non credo che queste mini iniziative di oggi (anche se meglio del nulla visto fin'ora) servano a qualcosa. queste schifezze devono finire. e che i governi locali regionali (soprattutto) e nazionali pensino prima alla povera gente indigente italiana che rispetta le leggi, non ruba, scippa, borseggia come questa gentaglia premiata e sempre impunita. che tutti si ricordino della zingara fermata nel 2017 al duomo a scippare, gia fermata circa 300 (trecento...) volte.

  • Queste sono le famose villette regalate ai ROM dal PD !! Che vergogna !!!!

  • ma come la mettiamo con il rispetto dell ambiente? c e una montagna di troiao che se la fai a Pisa ti denunciano tempo uno

  • E cosa c'è di strano!!!

    • Federico eligi???

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in via del Nugolaio a Cascina: morta una donna

  • Cronaca

    Stazione Marconi senza finanziamenti: "Non esisteva alcun accordo con l'investitore"

  • Cronaca

    Stazione Leopolda: "Troppi debiti, non si può più andare avanti così"

  • Cronaca

    Viale Gramsci: inaugurato il presidio della Polizia Municipale nei locali della Snai

I più letti della settimana

  • Trascinata dall'auto del fidanzato: è grave

  • Tatuatore pisano tiene in ostaggio due persone armato di pistola e coltello: arrestato

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Vive in cantina, occupa una casa in Sant'Ermete e il Comune gli fa causa: "Uno dei tanti casi, servono risposte"

  • 'A Silvia' e l'ispirazione poetica: quando Giacomo Leopardi ritrovò l'amore a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento