Conviviale di apertura RT73 Pontedera

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Sabato 8 Settembre 2018 nelle colline di Ponsacco presso il Casale le Torri, è stata organizzata la conviviale di Apertura del nuovo anno sociale per la Round Table 73 Pontedera. Circa 50 persone si sono trovate per inaugurare il nuovo anno, la serata è iniziata a bordo piscina con un sottofondo musicale di piano e contrabbasso. Il presidente Matteo Tagliaferri ha presentato i programmi e le attività del club, nonché le attività benefiche dell’anno mirate ai bambini.

Durante la cena è stata indetta un'asta benefica, grazie al contributo della Tee4TWo, azienda del territorio, il ricavato sarò devoluto alla Associazione Onlus , “Nel Sorriso di Valeria" di San Miniato. Il Presidente dell’associazione “Nel Sorriso di Valeria” Onlus , Lucio Tramentozzi ha illustrato ai presenti le attività di Benefiche legate all’istruzione dei giovani sia in Italia che all’estero, in particolar modo le adozioni scolastiche, che consistono nel sostenere un bambino a scuola per sei anni nella Costa D’avorio con un contributo di 150,00€ l’anno.

Inizia così il primo progetto sociale per l’anno della Round Table 73 Pontedera, del presidente Matteo Tagliaferri. Presenti anche amici in rappresentanza dei Club, Round Table 19 Livorno, Round Table 22 Firenze, Round Table 41 Siena, Round Table 53 Carrara – Val di Magra, Round Table 57 Pisa, Round Table 62 Imola e Ladies Circle 13 Bologna.

La Round Table è un'organizzazione dedicata a GIOVANI lavoratori, professionisti, dirigenti, imprenditori, uomini d'affari e di cultura che si impegnano a svolgere al meglio le rispettive attività. La sua principale finalità è quella di favorirne l'incontro, promuovendone l'amicizia e le intese personali e svolgendo anche iniziative di carattere filantropico. Tratto caratteristico della Round Table è l'età dei suoi soci che, decadono da tale qualità al compimento del quarantesimo anno di età. In Italia si è sviluppata dal 1958 ed esistono ad oggi sul territorio nazionale molti club locali detti "Tavole". Ogni tavola è composta da almeno dieci soci detti "Tablers" fino ad un massimo di quaranta, dei quali non più di tre possono esercitare la stessa professione.

Torna su
PisaToday è in caricamento