Cooperativa Paim e comune di Calcinaia in visita a Corleone

Gemellaggio tra Comune, cooperativa e associazione Fior di Corleone: 18 le persone che da Pisa si sono dirette verso la cittadina siciliana per partecipare ai campi di lavoro locali e parlare di legalità

In trasferta a Corleone (Palermo) per partecipare ai campi di lavoro locali e parlare di legalità. E' l'esperienza vissuta nei giorni scorsi da 18 persone partite da Pisa alla volta della cittadina siciliana. "Da anni - fanno sapere dalla Cooperativa Sociale Paim - la nostra cooperativa partecipa a campi di lavoro nei territori corleonesi, per sensibilizzare gli operatori e gli ospiti dei suoi servizi su temi importanti quali
la legalità, soprattutto nel campo del lavoro agricolo".

La prima occasione risale a tre anni fa, quando Paim ha iniziato questo percorso affiancata dal comune di Cascina. "Quest’anno, con il comune di Calcinaia - continua la Cooperativa Paim - si è organizzato un doppio scambio: in una prima fase, una delegazione corleonese è stata in visita a Pisa in giugno, per visitare alcune realtà locali. Qualche giorno fa, dal 31 agosto all’8 settembre, 18 persone sono invece
partite da Pisa alla volta di Corleone: quattro ospiti della Casa Famiglia di Marciana, quattro del Borgo dei Colori di Lorenzana, tre operatori 'storici' Paim e 7 persone del Comune di Calcinaia, tra cui il Consigliere Yassine El Ghlid. Si tratta, quindi, un gemellaggio a tre: Paim Cooperativa Sociale, Comune di Calcinaia, Associazione Fior di Corleone con i produttori locali".

La delegazione toscana ha incontrato Pippo Cipriano, già sindaco di Corleone dal 1993 al 2002, Dino Paternostro e Nando dalla Chiesa che hanno rievocato le lotte dei contadini siciliani e raccontato di come è cambiato il movimento mafioso. I ragazzi hanno poi visitato Corleone e, in gruppi, aiutato a 'ripulire' dalle erbacce i campini su cui giocano i ragazzini del territorio. Hanno raccolto i pomodori con i quali hanno poi preparato la passata per le opere della Parrocchia, ascoltando attenti le parole di Don Luca che raccontava le storie delle persone che abitano a Corleone e della mafia.

Potrebbe interessarti

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Utilizzo del forno a microonde: attenzione alla salute

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

Torna su
PisaToday è in caricamento