Crolla una parte del tetto alle scuole 'Cambini'

Fortunatamente il primo piano dell'edificio era già stato dichiarato inagibile lo scorso novembre e non erano presenti alunni

Il tetto crollato

Cedimento di una porzione del tetto martedì mattina, 5 febbraio, alla scuola primaria 'Cambini' dell'Istituto 'Toniolo', in via Niosi a Pisa.
Il crollo, che non ha causato alcun problema alle classi presenti al piano terra dell’edificio, dato che era stato posizionato un impalcato che ha trattenuto i residui del crollo, è dovuto probabilmente alle piogge dei giorni scorsi.
Visto che in corrispondenza del crollo al primo piano si trova al piano terra un’aula scolastica e altri ambienti adiacenti frequentati dall’utenza e vista la necessità di preservare condizioni di sicurezza prima e durante la riparazione del tetto, l'amministrazione comunale ha ritenuto, in via prudenziale, in accordo con il dirigente scolastico, di dichiarare inagibile tutta l’ala dell’edificio nord-est. Agibilità limitata dunque solo al piano terra per la parte restante.

Le condizioni del tetto erano già note. Dopo i sopralluoghi effettuati a inizio anno scolastico dagli uffici tecnici del Comune infatti era stata disposta, in data 22 novembre, l’inagibilità di tutto il primo piano dell’edificio a causa delle condizioni di deterioramento del manto di copertura in tegole di una porzione del tetto relativa ad un’ala della scuola.

“Grazie ai sopralluoghi effettuati dall’ufficio tecnico del Comune e alla decisione presa in via precauzionale di rendere inagibile tutto il primo piano dell’edificio - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Raffaele Latrofa - in seguito al crollo non si sono verificati problemi per i bambini e le persone che si trovavano nella scuola”. “Ancora una volta - prosegue l’assessore - questo episodio dimostra la situazione disastrosa dell’edilizia scolastica che abbiamo ereditato dalla precedente Giunta. Solo l’operazione di messa in sicurezza preventiva ha evitato che oggi venisse messa a repentaglio la sicurezza dei bambini che frequentano la scuola”.

“Le 4 classi spostate in via precauzionale a novembre sono state momentaneamente ospitate nella vicina scuola media 'Toniolo' - spiega l’assessore alla Scuola Rosanna Cardia - martedì, per ragioni di sicurezza, anche una classe del piano terreno è stata spostata presso le medie, così da poter avviare al più presto l’intervento di messa in sicurezza di tutto l’edificio, che durerà circa 15 giorni. Esprimo il mio ringraziamento e la mia solidarietà al preside Alessandro Bonsignori che ha saputo gestire la situazione senza creare panico o allarmismi tra i bambini e i genitori e senza far perdere giorni di scuola agli alunni”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • fanno bene gli studenti a protestare

  • si ma la TAV va fatta!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vandalismi alle auto in sosta, l'assessore Gambaccini: "Specchietto divelto all'auto di mio marito"

  • Cronaca

    Trema la terra in Toscana: due scosse di terremoto

  • Meteo

    Maltempo in arrivo: dal cielo giallo arriva la 'pioggia sporca'

  • Attualità

    'Codice Celiachia': dal 1° giugno addio ai buoni cartacei

I più letti della settimana

  • Foto con la Torre di Pisa per la Brooke di Beautiful

  • Donna investita sulla linea ferroviaria Viareggio-Pisa: ritardi alla circolazione

  • Lascia lo zaino sul sedile dell'auto mentre porta il bimbo all'asilo: torna e trova il vetro spaccato

  • I supermercati aperti a Pasqua e Pasquetta a Pisa e dintorni

  • Incidente in via Conte Fazio: auto resta in bilico su due ruote

  • Night Club con lavoratori in nero e ragazze senza permesso di soggiorno

Torna su
PisaToday è in caricamento