martedì, 23 settembre 22℃

Pisa accoglie 21 beagle di Green Hill: ecco come adottarli

A Veterinaria sono stai accolti 21 beagle di Green Hill. Nei prossimi giorni seguiranno un training di riabilitazione anche se godono tutti di ottima salute e sono pronti per essere adottati

Redazione 3 agosto 2012

Son ben 21 beagle vivaci e scondinzolanti: maschi e femmine, sono stati accolti il 1 agosto al dipartimento di Clinica veterinaria dell’Università di Pisa a San Piero a Grado. Si tratta di esemplari di due anni, provenienti dai laboratori Green Hill. Anche loro facevano parte di un programma di sperimentazion nell’industria farmaceutica. Malgrado la brutta esperienza passata, i beagle godono tutti di ottima salute e sono in cerca di famiglie adottive.

Gli animali, microcippati e vaccinati, sono stati subito sottoposti ai dovuti controlli sanitari e nei prossimi giorni seguiranno un training di riabilitazione, condotto dall’equipe della clinica veterinaria guidata dalla professoressa Daniela Gianfaldoni e dal professor Francesco Camillo con il supporto di Angelo Gazzano, ricercatore ed esperto comportamentista, presso il dipartimento di Scienze Fisiologiche dell’Ateneo.

La clinica veterinaria pisana è infatti l’unica in Italia individuata dal Ministero della Salute per questo tipo di percorsi di recupero. "Per questi beagle - fanno sapere dalla clinica veterinaria - cerchiamo adozioni serie e responsabili. Sarà quindi nostra cura stilare una lista degli aspiranti adottanti, mentre le consegne dei beagle saranno possibili da 20 agosto in poi".
 

Le richieste di affido potranno essere inoltrate a Antonella Pochini dell’Ufficio Ricerca dell’Università di Pisa:
Tel: 050 2212211
E-mail: a.pochini@adm.unipi.it

Annuncio promozionale

 

San Piero a Grado
adozioni animali

Commenti