Dal 19 al 23 giugno la 14esima edizione della scuola estiva di orientamento del Sant'Anna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

“Il mondo ha esattamente i confini che l’immaginazione gli dà” è la frase dello scrittore e saggista tedesco Karl Kraus, morto nel 1936, attorno alla quale si interrogheranno i cento studenti che hanno concluso il quarto anno degli istituti superiori e che dal 19 al 23 giugno parteciperanno alla quattordicesima edizione della scuola estiva di orientamento universitario, promossa dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e ospitata al Campus Siaf (Scuola Internazionale di Alta Formazione) a Volterra. L’apertura, nella mattinata del 19, è affidata al Pro Rettore Vicario, Pierdomenico Perata, e al Sindaco di Volterra, Marco Buselli.  Per la giornata finale, è invece prevista la visita della Scuola Superiore Sant’Anna con il Rettore Maria Chiara Carrozza che accoglierà i partecipanti e consegnerà loro gli attestati di partecipazione, concludendo il percorso di approfondimento che non si limita ad aumentare le conoscenze sul mondo universitario, ma intende offrire un “capitale da investire” anche in vista dei prossimi impegni, come l’esame di maturità e la scelta universitaria, tra un anno.

La selezione è stata lunga poiché state contattate 4904 scuole superiori, fra licei ed istituti tecnici di tutt’Italia, nonché scuole italiane all’estero e alcune scuole straniere in Italia. Dalle scuole che hanno aderito sono stati indicati 830 candidati interessati all’iniziativa e da qui, per successive scremature, si è arrivati ai cento partecipanti. Le selezioni sono avvenute sulla base di criteri di merito e rispetto alle  motivazioni. Il criterio di merito viene stabilito sulla base della media riportata nello scrutinio finale dell’anno scolastico passato e nel primo quadrimestre dell’anno scolastico in corso. Agli studenti selezionati viene offerta la partecipazione al corso e alle varie attività integrative.

La prima giornata è dedicata anche all’ascolto delle testimonianze di ex allievi della Scuola Superiore Sant’Anna oggi professionisti di successo. Crescita nello studio e nella professione, sotto la guida della passione e dell’entusiasmo di poter fare cosa piace che è una prerogativa per una scelta consapevole e di successo. Nel pomeriggio della prima giornata gli interventi sono incentrati sulla presentazione del sistema universitario. Le giornate successive, da mercoledì 20, si focalizzano sulle aree di studio del Sant’Anna, con seminari sui contenuti e sui metodi di ricerca peculiari della Scuola a cui affiancare attività di “didattica orientante”. Al termine di ogni giornata gli studenti potranno toccare con mano il mondo della ricerca, interagendo con i ricercatori che porteranno a Volterra testimonianze dei loro lavori, per scoprire gli aspetti meno noti delle attività di ricerca di cui il Sant’Anna si occupa.

 Il tema dell’edizione 2012 sviluppa una riflessione sul ruolo fondante e innovatore che gli intellettuali e i professionisti del domani sono chiamati ad avere. La capacità di immaginare un mondo nuovo, unita alla comprensione dei propri interessi di studio, saranno al centro della scuola estiva, nella quale gli interventi saranno mirati a stimolare una riflessione sul ruolo sociale delle professioni e a scoprire le motivazioni profonde che portano alla scelta del percorso formativo e universitario. I partecipanti approfondiranno il tema della scelta universitaria, partendo da un confronto e da una conoscenza diretta con i settori di studio e di ricerca della “scuola di eccellenza” pisana. L’incontro avverrà grazie ad attività pratiche e di laboratorio per capire meglio che cosa significhi studiare, oggi, all’università. L’esperienza residenziale permette infatti di  conoscere da vicino l’esperienza formativa di una realtà collegiale, entrando in contatto con docenti, ricercatori e allievi del Sant’Anna.

Tutte le spese di soggiorno a Volterra sono a carico della Scuola Superiore Sant’Anna.

Torna su
PisaToday è in caricamento