Buti, continua l'emergenza maltempo: un nuovo nubifragio, chiesto lo stato di calamità

Dopo gli allagamenti di lunedì, mercoledì mattina si è abbattuta una nuova bomba d'acqua sul paese ai piedi del Monte Serra. I danni più gravi a Cascine di Buti. Volontari al lavoro per liberare le strade dalle numerose frane

Sopra gli allagamenti di lunedì scorso a Cascine di Buti, nell'altra foto una delle frane che hanno colpito il comune

Il maltempo non concede tregua a Buti. Dopo il nubifragio di lunedì pomeriggio, stamattina intorno alle 5 si è abbattuta un'altra bomba d'acqua sul paese. Già nella giornata di ieri il sindaco Alessio Lari aveva dichiarato che il Comune avrebbe chiesto lo stato di calamità alla Regione e il nuovo nubifragio ha inferto un altro duro colpo al territorio martoriato da frane e smottamenti. 

La situazione più critica è nella frazione di Cascine di Buti, dove in via Goldoni e via Castellarso alcune famiglie si sono ritrovate di nuovo con l'acqua in casa, subendo gravi danneggiamenti alle abitazioni. Le fognature faticano a ricevere la portata d'acqua a causa dei detriti che hanno ostruito i canali dopo la prima ondata di maltempo di lunedì.  frana buti vagliaio-2

L'allerta resta alta e volontari del Gva (Gruppo volontari antincendio) insieme alla Protezione civile sono al lavoro per ripristinare la viabilità interrotta dalle numerose frane, in particolare sulla strada provinciale del Monte Serra.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Principio di incendio al Centro dei Borghi: evacuato

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 21 e 22 settembre

Torna su
PisaToday è in caricamento