Maltempo, la Provincia a Enrico Rossi: "Anche noi abbiamo avuto danni"

Il presidente Andrea Pieroni si rivolge al governatore toscano chiedendo che anche la provincia di Pisa sia inserita negli elenchi delle zone 'colpite da effetti di rilevanza regionale'. Allagamenti e frane si sono registrati soprattutto in Valdera

Corso Matteotti a Pontedera allagato dopo il nubifragio (foto Fb)

Anche Pisa e la sua provincia siano incluse tra le aree riconosciute come “colpite da effetti di rilevanza regionale”, a seguito dell'eccezionale picco di maltempo verificatosi nei giorni scorsi, 21 e 22 luglio. Questa l'istanza rivolta dal presidente della stessa Provincia, Andrea Pieroni, al governatore Enrico Rossi: la Giunta toscana si appresta infatti ad adottare, per le procedure di identificazione delle zone colpite dall'evento meteo anomalo di inizio settimana, un apposito decreto. In tale ottica, secondo Pieroni, Pisa e il suo territorio, per l'intensità delle precipitazioni che lo hanno interessato e per le relative conseguenze, hanno tutti i requisiti per essere inclusi negli elenchi in via di predisposizione da parte della Regione.

I disagi maggiori si sono avuti a Pontedera, dove il nubifragio della notte tra lunedì e martedì ha provocato vasti allagamenti in varie zone della città, compreso il centro storico dove moltissimi sono stati i negozi che hanno registrato danni alla merce in vendita e agli stessi locali e arredamenti dei vari punti vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Piena dell'Arno, fase di picco attesa per la tarda serata: "Ci siamo mossi in anticipo, siamo pronti"

Torna su
PisaToday è in caricamento