Disordini Pisa-Brescia: sono centinaia i tifosi scesi in piazza contro i Daspo

Il ritrovo era previsto per le 12.30 di oggi, sabato 28 gennaio, in piazza Garibaldi. I supporters nerazzurri hanno sfilato sui lungarni, sotto la Prefettura e il Comune

La protesta dei tifosi del Pisa

Erano oltre 300 i tifosi del Pisa che, dalle 12.30 di oggi, sabato 28 gennaio, si sono riuniti in Piazza Garibaldi sotto il 'marchio' di 'Pisa non si piega' per portare avanti la protesta contro le quasi 90 diffide dirette ai tifosi nerazzurri in seguito ai disordini di Pisa-Brescia a Empoli dello scorso settembre. Daspo che gli ultras nerazzurri respingono insieme alla tesi dell'agguato premeditato ai tifosi bresciani.

I supporters del Pisa hanno sfilato sotto la Prefettura e il Comune, dietro lo striscione che recitava "Diffidate la nostra passione per giustificare il vostro errore".  Questo il percorso seguito dal corteo: lungarno mediceo, ponte della Fortezza, lungarno Galilei e ponte di Mezzo. I tifosi hanno conluso la manifestazione poco prima dell'inizio della partita contro il Novara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore in bici travolto da un'auto

  • Travolto in bici da un'auto: la vittima aveva 22 anni

  • Cede il fondo stradale: chiuso cavalcavia della superstrada

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Coronavirus, l'epidemiologo fa il punto: "Massima allerta, ma niente panico"

  • A Marina di Pisa sbarca il 'tempio' degli hamburger di qualità

Torna su
PisaToday è in caricamento