Caos durante la partita tra Perignano e Cecina: arriva il Daspo per sei tifosi

Un gruppo di tifosi ospiti raggiunse la porzione riservata al pubblico locale. Ne seguirono lanci di bottiglie e di sedie divelte dagli spalti. La Polizia ha identificato i responsabili attraverso la visione di filmati e fotografie

I tifosi del Cecina

Si è conclusa l’inchiesta amministrativa per i gravi fatti di violenza accaduti la scorsa stagione calcistica nello stadio di Casciana Terme durante l’incontro di calcio del 30 marzo 2014 tra la compagine del Perignano e quella dello Sporting Cecina, durante il quale alcuni tifosi cecinesi si spostarono nel settore riservato alla tifoseria locale alla ricerca del contatto fisico.

Nell’occasione vi furono lanci di bottiglie e di sedie divelte dagli spalti, ragion per cui alcuni tifosi, identificati da Polizia e Carabinieri tramite la visione di filmati e fotografie, furono denunciati per 'lancio di materiale pericoloso, scavalcamento ed invasione di campo', nonché per 'violenza o minaccia nei confronti degli addetti ai controlli'.

Proprio in questi giorni a 6 tifosi è stato anche notificato il provvedimento del 'divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive', il cosiddetto DASPO, in base al quale per i prossimi 3 anni (per alcuni ridotti a 2) non potranno accedere (e neppure trovarsi nelle zone antistanti o comunque limitrofe) a nessun impianto sportivo del territorio nazionale durante lo svolgimento di incontri di calcio di qualsiasi campionato professionistico o dilettantistico.

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Volterra ha corrisposto il DASPO a due giovani residenti in Valdicecina (E.L. di 22 anni e A.G. di 20 anni) mentre altri 4 decreti sono stati notificati a residenti nel litorale livornese a cura del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cecina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Auto fuori strada lungo l'Arnaccio: muore 25enne

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

Torna su
PisaToday è in caricamento