Sicurezza: calano furti e rapine, aumentano denunce e truffe ad anziani

Sono i dati emersi ieri, lunedì 10 marzo, nel corso della Festa della Polizia. Il Questore: "Dati positivi, ma so che l'operato delle forze dell'ordine si giudica dal livello di sicurezza percepito"

Il questore Alberto Francini

Calano i furti in abitazione, nei negozi, le rapine, le estorsioni e i delitti in generale. Crescono invece le truffe agli anziani, passate dalle 113 registrate fra l'aprile del 2015 e l'aprile 2016 a 148 nello stesso periodo un anno dopo. Diminuiscono anche gli arresti (da 231 a 220), ma aumentano le denunce (da 1219 a 1243). Sono questi i dati più importanti emersi nel corso della cerimonia per il 165° anniversario del corpo di Polizia.

"Il bilancio della sicurezza nella nostra provincia - ha detto il questore Alberto Francini - dal punto di vista meramente statistico è positivo, soprattutto per quei reati sui quali si è concentrata maggiormente la nostra attenzione. Tuttavia so bene che oggi l'operato delle forze di polizia si giudica non tanto sul dato reale della sicurezza, quanto piuttosto su quello percepito". Ed è proprio su questo che Francini ha cercato di spendersi in prima persona, soprattutto coivolgendo i cittadini nel mantenimento delle condizioni di sicurezza urbana (il cosidetto 'Sguardo di vicinato', dove residenti-sentinelle di quartieri finora presi di mira dai ladri hanno cominciato a comunicare fra loro e con la Polizia per segnalare persone o auto sospette, spacciatori, raid o atti vandalici).

Francini ha elencato anche alcuni dei fenomeni che "coinvolgono pesantemente la città", come lo spaccio e la vendita abusiva di alcolici vendita. "Problematiche - ha detto Francini - che coinvolgono non solo Pisa ma tutto il mondo occidentale. Anche qui la lotta deve basarsi su una sinergia tra il momento repressivo e quello della sensibilizzazione intelligente. Vorrei infine che fosse sempre alta da parte di tutti l'attenzione contro il fenomeno dell'infiltrazione della criminalità organizzata che è sempre in agguato laddove ci siano ingenti capitali".

Il questore ha evidenziato quelle che sono state le linee guida seguite dalla Polizia: la massimizzazione del controllo del territorio, lo sforzo di coinvolgere i cittadini sul mantenimento delle condizioni di sicurezza urbana, la radicalizzazione del coordinamento tra forze dell'ordine, la ricerca spinta per attivare una polizia 4.0, grazie ad avanzati sistemi tecnologici. "Quest'anno - ha concluso Francini - sono particolarmente aumentate le manifestazioni che hanno visto impegnate le forze di polizia sotto il profili dell'ordine pubblico anche in ragione del fattoche la squadra del Pisa è stata promossa in serie B. Non sono mancate contestazioni legate alla presenza di leader politici in città, così come occasioni di contestazione legate a situazioni di sofferenza socio-occupazionale. In questo campo continueremo ad operare con il consueto buonsenso, senza però mai consentire episodi di palese illegalità".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar di lu
    lu

    Egregio Questore anch'io sono d'accordo a cambiare il titolo: Calano le DENUNCE. Nella mia zona la gente non perde più tempo. E questo argomento era già venuto fuori tempo fa. E' vero che non è colpa delle forze dell'ordine ma delle leggi, ma non riempiteci di chiacchere inutili

  • Servirebbe precisare: calano le DENUNCE di furti e rapine. I derubati o rapinati, a meno che non serva per una assicurazione, non perdono più tempo a denunciare, tanto i delinquenti - anche se presi - il giorno dopo tornano a delinquere.

Notizie di oggi

  • Meteo

    Maltempo, piogge su tutta la Toscana: codice giallo

  • Meteo

    Previsioni meteo a Pisa: piogge e temporali

  • Cronaca

    Sicurezza: multe alle auto e sequestro di merce abusiva

  • Cronaca

    L'Unione Inquilini chiede l'uso dei 40 alloggi di Sant'Ermete vuoti, la Prefettura: "Non si può"

I più letti della settimana

  • Montopoli, incidente sulla Tosco-Romagnola: un morto e due feriti

  • Lutto nella sanità pisana: muore il professor Morlunghi

  • Incidente stradale nella notte a Cisanello: coinvolte tre auto

  • Uliveto Terme, scontro frontale fra due auto: due giovani ferite

  • Incidente stradale a Marina di Pisa: due feriti

  • Cascina, esce da scuola e non torna a casa: scomparsa 16enne

Torna su
PisaToday è in caricamento