Disperso in Arno: riprendono le ricerche di Davide

Il ragazzo è stato inghiottito dal fiume mercoledì sera: si sarebbe gettato in acqua per recuperare il barchino

Sono riprese questa mattina, venerdì 14 dicembre, le ricerche di Davide Pellegrini, il pisano di 21 anni disperso da mercoledì sera nel fiume Arno. Le ricerche erano scattate dopo l'allarme dato dal padre. Secondo quanto ricostruito, anche se la dinamica è al vaglio degli inquirenti, il ragazzo era su un barchino di sua proprietà insieme al padre. Giunti alla sponda del fiume, siamo nell'area del Boschetto, forse un colpo di vento, avrebbe allontanato l'imbarcazione e Davide per recuperarla si sarebbe gettato in acqua. Da quel momento il padre non l'ha più visto e ha attivato i soccorsi che si sono protratti per tutta la giornata di ieri, interrompendosi nella notte.
Stamattina sono tornati in azione i sommozzatori dei vigili del fuoco di Livorno e l'elicottero del Comando di Cecina per supervisionare l'area dall'alto.
Da chiarire anche il perchè padre e figlio si trovassero lì a quell'ora, in un'area vicina al Parco di San Rossore: tra le ipotesi al vaglio la possibilità che i due fossero andati a caccia di frodo.

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

Torna su
PisaToday è in caricamento