Campo nomadi di Oratoio: abbattuta la Moschea, costruzione abusiva già sotto sequestro

Le ruspe della ditta AVR sono entrate in azione dopo le trattative tra il funzionario della Questura e gli occupanti del campo. Già ad inizio luglio nessuno si era voluto assumere la responsabilità della costruzione del fabbricato

E' stata abbattuta ieri la Moschea nel campo nomadi di Oratoio. Dopo il sequestro preventivo è venuta la volta della demolizione.

Infatti la costruzione abusiva, eretta nell’insediamento di Oratoio in via Maggiore, era stata posta sotto sequestro agli inizi del mese di luglio dalla Polizia Municipale di Pisa a carico di ignoti, poiché nessuno si era voluto assumere la responsabilità del fabbricato; gli atti sono stati trasmessi alla Procura della Repubblica.

Ieri, dopo il dissequestro, l’Ufficio Edilizia Privata del Comune ha disposto l’abbattimento del manufatto abusivo. La ruspa della ditta AVR però ha potuto iniziare la demolizione solo dopo trattative tra il funzionario della Questura e gli occupanti del campo.

Alle ore 13.30 le operazioni sono terminate con l’asportazione totale di tutte le macerie da parte della ditta AVR. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Scuole occupate, 'libero' l'Itis 'Da Vinci-Fascetti': danni e devastazione

  • Bancomat fatto esplodere: furto da 36mila euro a Casciana Terme

Torna su
PisaToday è in caricamento