Degrado a Pisa est: "L'amministrazione si occupi dei quartieri"

La denuncia del circolo Arci Casa del Popolo di Pisanello

Degrado e sporcizia, aree ridotte a discarica, erba alta. Il circolo Arci Casa del Popolo di Pisanello denuncia lo stato di abbandono e di degrado di alcune aree di Pisa est e invita l'amministrazione a prestare maggiore attenzione ai quartieri. "Abbiamo fotografato alcuni angoli di Pisa est - scrivono per la Casa del Popolo di Pisanello Simone Casella, Riccardo Giusti e Lorenzo Tamberi - altri ancora ci sono stati segnalati".

Tra le criticità segnalate l'area verde "in fondo a via Malatesta ridotta a discarica senza neppure le palizzate che dovrebbero servire per scongiurare cadute in Arno, che dopo anni sono divelte; il sottopasso di Oratoio, bisognoso di interventi e riparazioni; il muretto prima della rotonda di Pisanello distrutto in un incidente e mai ricostruito; il monumento delle Bocchette ridotto nel degrado; l'abbandono del monumento Garibaldino in via Fiorentina ridotto a discarica; la piazzetta delle Donne con la pavimentazione divelta; rotonde con erbacce che da mesi attendono di essere tagliate". 

"Il Consiglio Comunale e l'amministrazione - concludono Casella, Giusti e Tamberi - devono discutere in queste ultime settimane di mandato dei problemi che affliggono, da troppo tempo, i quartieri popolari. La Casa del Popolo di Pisanello organizzerà iniziative per sollecitare i lavori e l'utlizzo a fini sociali dell'ex circosrizione sfitta e abbandonata da anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Piena dell'Arno, fase di picco attesa per la tarda serata: "Ci siamo mossi in anticipo, siamo pronti"

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno: ponti chiusi anche ai pedoni, picco atteso dalle 22

Torna su
PisaToday è in caricamento