Porta a Mare, sorpresi a dormire nell'area ex Vitarelli: espulso un irregolare

La Polizia è entrata in azione intorno alle 8 di sabato mattina ispezionando la zona, al centro delle preoccupazione dei negozianti per i ripetuti furti

L'interno della ex vetreria Vitarelli (foto d'archivio)

Intervento della Squadra Volante, diretta dal dottor Fabrizio Valerio Nocita, e del Reparto Prevenzione Crimine della Questura di Pisa, questa mattina, 6 ottobre, nell'area ex Vitarelli, a Porta a Mare, una zona tornata alla ribalta delle cronache degli ultimi giorni a causa di alcuni furti ai danni degli esercizi commerciali di Corte Sanac, l'ultimo dei quali avvenuto proprio la notte scorsa a 'Il Mappamondo'.
La Polizia è giunta sul posto intorno alle 8 e ha perlustrato la grande area, scovando due persone, di nazionalità tunisina, che stavano dormendo. I due, entrambi con precedenti, sono stati denunciati per il reato di invasione di terreni e edifici. Uno dei due, irregolare sul territorio nazionale, è stato espulso.

Gli interventi di controllo nell'area dell'ex vetreria, fanno sapere dalla Questura, saranno ripetuti con regolarità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

  • Perde il controllo e si ribalta: il conducente esce prima che le fiamme distruggano l'auto

Torna su
PisaToday è in caricamento