Dimissioni del direttore della Normale: "E' il giusto epilogo di questa vicenda"

Le prese di posizione del sindaco di Pisa, Michele Conti, e del deputato della Lega, Edoardo Ziello. Conti: "La mia è stata una battaglia per la città di Pisa"

Non si fanno attendere le prime reazioni alla notizia delle dimissioni del direttore della Scuola Normale di Pisa, Vincenzo Barone. I primi a commentare l'accaduto sono il sindaco di Pisa, Michele Conti, e il deputato e segretario territoriale della Lega, Edoardo Ziello. I due, in questa vicenda, si erano schierati apertamente contro il progetto del direttore di istituire una sede distaccata a Napoli della scuola di eccellenza, facendolo definitivamente naufragare dopo un incontro avvenuto a Roma, al ministero dell'Istruzione.

"Non spetta a me - scrive in una nota il sindaco Conti - commentare le scelte interne della Scuola Normale Superiore o del suo direttore. La mia è stata una battaglia per la città di Pisa, troppo spesso in passato depauperata delle proprie eccellenze. La Scuola Normale Superiore è qui da 208 anni, rimane a Pisa continuando a portare avanti progetti di apertura e collaborazione con le università e con gli altri istituti di eccellenza. Auspico per la Scuola Normale che dopo questa vicenda corpo docente, studenti e ricercatori sappiano ritrovare l’armonia necessaria per continuare a rappresentare quell'eccellenza che caratterizza la scuola in tutto il mondo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo il deputato della Lega Ziello le dimissioni di Barone sono invece "il giusto epilogo di una vicenda che rischiava di svuotare una delle identità più prestigiose del nostro territorio con progetti non concordati con i docenti, né con gli studenti. In ogni caso, massimo rispetto per Barone, pur non avendone condiviso i metodi da direttore. Rimango umilmente a disposizione del corpo docenti e degli studenti della Normale per cercare di promuovere e valorizzare ancora di più la nostra eccellenza accademica territoriale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento