Santa Maria a Monte: disinfestazione zanzare contro la febbre dengue

La misura straordinaria è stata effettuata nella notte fra l'8 ed il 9 settembre in risposta a due casi sospetti della malattia riscontrati da persone rientrate da un viaggio in Asia

"Pur non trattandosi di una situazione allarmante, si predispone azione cautelativa per limitare la diffusione delle zanzare possibili vettrici della malattia". Con queste parole il Sindaco di Santa Maria a Monte Ilaria Parrella ha motivato il provvedimento della disinfestazione straordinaria, eseguita questa notte fra l'8 ed il 9 settembre nella cittadina. La zona interessata è stata quella di "parte di via Mariani, via Cerretti e via Capanne".

"L'intervento si rende necessario - riporta sempre il documento firmato dal primo cittadino - a seguito della segnalazione di due casi sospetti di 'Dengue' di importazione, di persone rientrate da un viaggio in Asia". Sono state quindi trattate aree verdi pubbliche e private, con le consuete attenzioni per la salute dei residenti. E' stato utilizzato "un prodotto a base di Piretroidi di Sintesi, registrato come Presidio Medico Chirurgico dal Ministero della Salute ed autorizzato all'utilizzo in ambiente civile".

La febbre dengue è una malattia infettiva tropicale causata dal virus Dengue. Si presenta con febbre, mal di testa, dolore muscolare e articolare, oltre al caratteristico esantema simile a quello del morbillo. In rari casi comporta una febbre emorragica con perdita di liquidi, con pericolo per la vita se si arriva ad uno shock circolatorio.

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento