Invasione zanzare giganti: Pisa 'dichiara guerra' e si procede con il trattamento d'emergenza

Pisa è stata letteramente invasa dalle zanzare giganti che hanno scatenato numerose lamentele dei cittadini. Il Comune ha deciso che lunedì 6 maggio si effettuerà un trattamento adulticida di emergenza sul confine del Litorale e il Parco Naturale

Primavera, belle giornate, sole e....fin qui sembrerebbe tutto perfetto, se non fosse per un particolare: quell'insetto così piccolo e fastidioso che ronza, punge e ci fa venire i crampi alla mano a furia di grattarci. Insomma è chiaro che stiamo parlando delle zanzare pisane, in città e sul Litorale siamo ormai abituati alla loro presenza e possiamo dire che durante l'estate si instaura quasi un rapporto di "civile convivenza" o ci si arma preventivamente con ogni mezzo possibile (pazienza, spray, unguenti, candele alla citronella, improbabili racchettoni elettronici etc).

Quest'anno però le cose sono peggiorate, a causa dell'Inverno-Primavera più piovosi degli ultimi 50 anni c'è stata un'invasione di Aedes Rusticus, ovvero zanzare giganti. La condizione ottimale per lo sviluppo dell’Aedes Rusticus, che depongono le uova nelle zone umide del Parco dove passano da larve a zanzare, colonizzando il territorio vicino. Questo tipo di zanzara muore nel mese di giugno per ricomparire a settembre-ottobre, ma per adesso si godono il bel tempo dandoci il tormento.

L'invasione delle zanzare giganti ha suscitato numerose polemiche da parte dei cittadini che si son lamentati con l'amministrazione Comunale. Proprio il 2 maggio un cittadino aveva scritto al sindaco chiedendo che la zona del Litorale venisse sottoposta a cicli di disinfestazione, dato che la maggior parte delle persone si poteva 'difendere dall'assalto' con gli spray insetticidi. Ad affrontare il problema anche il Capogruppo Pdl Giovanni Garzella che aveva rincarato la dose dicendo: "l'invasione degli insetti sta provocando un vero e proprio danno economico per il commercio di Tirrenia".

L'Ufficio Ambiente del Comune e la ditta incaricata delle disinfestazioni si erano accorti che a maggio non ci sarebbero stati problemi per le zanzare tradizionali-Tigre ma adesso sono in grado di intervenire direttamente contro la zanzara gigante. La decisione è stata presa dopo un incontro con la dirigenza del Parco,  nelle cui zone umide prolifera questo tipo di insetto.

Così lunedì 6 maggio, nelle ore notturne, si effettuerà un trattamento adulticida di emergenza sul confine tra gli abitati del Litorale (Marina, Tirrenia e Calambrone) e il Parco Naturale. Per quanto riguarda la disinfestazione contro le zanzare tradizionali e la zanzara tigre, i trattamenti procedono come da programma, iniziando dal Litorale e si concluderanno  il 23 maggio con Pratale, Don Bosco, Cisanello.

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

  • Disturbi, dolori e stanchezza: 5 segnali del nostro corpo da non sottovalutare

  • Potassio: in quali alimenti trovarlo e perché fa bene al cuore e ai reni

I più letti della settimana

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • Pontedera, si ribalta con l'auto: un ferito e traffico interrotto

Torna su
PisaToday è in caricamento