Peccioli: si amplia il presidio sanitario La Rosa

Approvato l’accordo per la programmazione degli interventi e dei servizi socio-sanitari in Alta Valdera: tra le priorità il Centro diurno per anziani di Ghizzano e il presidio La Rosa di Terricciola

Il distretto Asl La Rosa

Nei giorni scorsi il comune di Peccioli con deliberazione di Giunta ha recepito l’accordo approvato il 12 aprile con l’Azienda Usl Toscana Nord Ovest, la Società della Salute Valdera e l’Unione Parco Altavaldera per la programmazione degli interventi e dei servizi socio-sanitari in Alta Valdera. L’intesa raggiunta ha riguardato due progetti rilevanti del territorio in ambito socio-sanitario: il Centro diurno per anziani non autosufficienti di Ghizzano e il Distretto Usl La Rosa di Terricciola.

CENTRO DIURNO. Fino a due anni fa il costo di gestione del Centro Diurno di Ghizzano era completamente a carico del comune di Peccioli, dal 2015 invece la Società della Salute Valdera sostiene il 50% dei costi e oggi, grazie a questo accordo, anche l’Azienda Usl Toscana Nord Ovest sosterrà l’altra metà dei costi. Un importante risultato quindi per il comune di Peccioli e per il Centro Diurno che continuerà a fornire un’importante e irrinunciabile risposta ai bisogni delle famiglie della Valdera.

DISTRETTO USL. Ormai da tempo erano diffuse voci preoccupanti di un possibile depotenziamento del Distretto socio-sanitario La Rosa di Terricciola, nonché qualche tentativo di ridimensionamento. Oggi invece con l’accordo c’è l’impegno a procedere all’ampliamento della struttura che ospita da diversi anni anche la 'Casa della Salute', punto di riferimento del territorio dell’ex Parco Alta Valdera dei Comuni di Capannoli, Chianni, Lajatico, Palaia, Peccioli e Terricciola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infatti a fronte dell’impegno del Comune di Peccioli a mettere a disposizione 300 mila euro (finanziabili con l’avanzo di amministrazione 2016), l’Azienda Usl Toscana Nord Ovest inserirà nel piano degli investimenti aziendali 2018/2020, tra gli interventi prioritari nell’ambito delle risorse destinate alla zona distretto della Valdera, il progetto per la realizzazione dell’ampliamento del Distretto Usl La Rosa per un importo complessivo presunto di  900 mila euro. Saranno quindi previsti nuovi e ampi spazi per l’utenza dove poter svolgere in modo adeguato tutte le attività secondo gli standard regionali pertinenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

Torna su
PisaToday è in caricamento