Pontedera, incendio di pneumatici: vietato raccogliere verdure nel cascinese

Sono in corso da parte dell'Arpat le analisi sulle sostanze inquinanti sprigionate nelle zone circostanti l'incendio alla Mansider di Gello. A titolo cautelativo vietata la raccolta a Latignano e Marciana. Indagano i Carabinieri

Foto di Renato Camilli

E' ancora da valutare il calcolo dei danni materiali ed ambientali dell'incendio consumatosi la notte del 27 maggio in località Gello, in Viale America, nell'area dei capannoni della ditta Mansider. Ad andare a fuoco sono stati 70 quintali di copertoni di automobile, raccolti dall'impresa nella sua recente attività economica di ritiro di pneumatici usati. I video di sorveglianza sono stati acquisiti dai Carabinieri per le indagini, in quanti si vedrebbero due figure fuggire dal luogo dell'incendio poco prima che le fiamme avvolgessero le gomme.

Nell'attesa di sviluppi sul lato giudiziario, Arpat, subito allertata dalle autorità per i controlli sull'inquinamento, ha effettuato durante la stessa notte dei sopralluoghi nelle zone di Pardossi, Latignano, Cascina, Lavoria, Valtriano di Fauglia, Collesalvetti, Marciana e Navacchio. È stato accertato che il fumo ha interessato in particolare l'abitato di Latignano ed era comunque visibile e percepibile a Marciana e Navacchio, località collocate a ovest e nord-ovest, dove erano presenti venti deboli in regime di brezza di monte.

Scattati quindi i campionamenti di verdure a foglia larga nella zona di Latignano, frazione ritenuta maggiormente interessata alla ricaduta dei fumi. Il laboratorio Arpat nei prossimi giorni stabilirà l'effettiva presenza di microinquinanti, intanto però il sindaco di Cascina Alessio Antonelli ha ordinato il divieto di raccolta delle verdure a foglia larga come bietola, cavolo, spinaci nelle zone di Latignano e Marciana. Vietato anche il pascolo degli animali. La misura cautelativa è temporanea. Durerà fino alla disponibilità delle analisi chimiche in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Residente a Pisa in quarantena: è entrato in contatto con l'uomo positivo a Pescia

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Coronavirus: in Toscana due casi sospetti positivi in attesa di validazione

  • Coronavirus: le nuove misure varate oggi dalla Regione

  • Coronavirus, caso sospetto a Firenze: positivo il secondo tampone su un uomo

Torna su
PisaToday è in caricamento