Senzatetto, boom di coperte e sacchi a pelo: Pisa si riscopre solidale

Oltre 300 tra coperte e sacchi a pelo donati: più che raddoppiati i numeri rispetto agli anni precedenti. Capuzzi: "La città e i pisani hanno confermato la loro spiccata vocazione solidaristica"

Un successo senza precedenti per la campagna di raccolta di coperte e sacchi a pelo che è scattata in concomitanza con l'ondata di freddo dei giorni scorsi. Una testimonianza di grande solidarietà da parte dei cittadini che si sono stretti intorno al Progetto Homeless della Società della Salute, gestito in collaborazione con le Cooperative 'Il simbolo' e 'Arnera'.
In una settimana sono state donate circa 270 coperte e 33 sacchi a pelo, più del doppio rispetto agli anni passati. Accanto ai singoli cittadini, si è attivata anche la parrocchia di San Giuliano Terme, dove la raccolta sarà in corso fino a domenica 7 febbraio.

Con l’emergenza freddo anche il dormitorio di via Conte Fazio ha lavorato a pieno regime e, al momento, sta ospitando 33 persone (30 sono i posti letto ordinari, mentre 3 sono i posti riservati a persone in emergenza sanitaria).
Il lavoro del Progetto Homeless continua anche sulla strada. Finora sono stati distribuiti circa 40 sacchi a pelo e 80 coperte. Grazie alle segnalazioni arrivate dai cittadini, gli operatori dell’unità di strada hanno potuto inoltre individuare una decina persone a rischio in diverse zone della città (Piagge, Cisanello, Cittadella, Gagno, stadio, via della Spina, Cisanello, Stazione), che sono state sottoposte a controlli sanitari e a cui sono stati forniti sacchi a pelo.
Continua anche la distribuzione dei pasti caldi, in media 70 al giorno, confezionati senza costi aggiuntivi utilizzando le eccedenze delle mense universitarie e distribuiti per metà in strada, per metà nella struttura di via Conte Fazio.

“La nostra gratitudine va soprattutto ai tantissimi cittadini che, nei giorni scorsi, hanno mostrato, in tantissimi modi, la loro solidarietà e vicinanza a chi sta peggio - ha sottolineato la presidente della SdS della Zona Pisana Sandra Capuzzi - ancora una volta, nel momento bisogno, Pisa ha riconfermato la sua radicata matrice solidaristica e l’attenzione diffusa verso i più poveri, un patrimonio importantissimo da conservare e alimentare”.

COME CONTRIBUIRE. L’emergenza continuerà fino alla fine dell’inverno e con essa la raccolta di coperte, sacchi a pelo e indumenti invernali, che possono essere consegnati presso la sede dell’asilo notturno di via Conte Fazio, il lunedì e il giovedì dalle 14.30 alle 18.30, 
e tutte le sere a partire dalle ore 19.30. L’unità di strada è operativa dal lunedì al venerdì con orario 14-18 e 20.30-23.30. Per segnalare la presenza di persone senza dimora in difficoltà a causa del freddo si può chiamare lo 050.24573, tutti i giorni dalle 19 in poi e il 388.9921160 (dal lunedì al venerdì 14-18).
È inoltre possibile inviare segnalazioni via WhatsApp, anche al di fuori dei precedenti orari indicati, al numero 337.1094241, precisando il luogo in cui è richiesto l’intervento e la situazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • 'L'Amica geniale' saluta Pisa: terminate le riprese della fiction Rai

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

Torna su
PisaToday è in caricamento