Lavori pubblici: donato un drone al Comune per verifiche strutturali e progetti

Lo strumento sarà pilotato da un tecnico al termine di un corso di addestramento

Sarà usato un drone dall'ufficio tecnico del Comune per fare rilievi per esigenze progettuali, verifiche ravvicinate di aree altrimenti irraggiungibili (tetti di edifici pubblici, ponti), verifiche patrimoniali, rilievi topografici e altri utilizzi che l’amministrazione riterrà necessari. Lo ha deciso la Giunta comunale accettando la proposta di donazione di un 'aeromobile a pilotaggio remoto APR' da parte di un'azienda del territorio.

"Ringrazio Soluxioni che ha effettuato la donazione - dice l'assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa - da tempo pensavamo di dotare gli uffici di questo strumento che potrà essere utile ai nostri tecnici per fare verifiche in zone altrimenti difficilmente raggiungibili se non con impalcature e quindi a costi elevati a carico dell'amministrazione".

Già definito anche il corso di 'very light critico' con teoria e addestramento base che un tecnico del Comune svolgerà presso un centro di addestramento autorizzato dall'Enac, per poter utilizzare lo strumento nel pieno rispetto delle normative vigenti, dal Codice della navigazione alle disposizioni in materia di sicurezza e privacy.

Potrebbe interessarti

  • Incubo sveglia? 6 trucchi per diventare persone mattiniere

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

  • Realmente i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Salute: a Pisa il primo centro clinico proctologico e del pavimento pelvico

I più letti della settimana

  • Luminara 2019: programma, informazioni e misure per la sicurezza

  • Torna il cinema sotto le stelle al Giardino Scotto: il programma di giugno

  • Si sente male mentre passeggia in spiaggia: anziana turista trovata morta

  • Incendio sul Monte Pisano: ancora fiamme

  • Rissa con accoltellamento in viale Gramsci: due feriti

  • Museo delle Navi Romane: il 16 giugno l'inaugurazione della 'Pompei del mare'

Torna su
PisaToday è in caricamento