Lutto nella Uil: muore il segretario provinciale Edoardo Cardinotti

Era il segretario pisano della Uil Fpl. Ex dipendente del Santa Chiara, i compagni del sindacato lo ricordano come un grande uomo e un grande sindacalista

Edoardo Cardinotti

Lutto nel mondo dei sindacati. E' infatti scomparso all'età di 64 anni Edoardo Cardinotti, segretario Uil Fpl di Pisa.

“E’ un dolore immenso, una perdita grandissima per tutti”. Con queste parole il segretario generale della Uil Toscana, Annalisa Nocentini, a nome di tutta la Confederazione, ricorda Cardinotti.

Militante di lungo corso (iscritto alla Uil a partire dagli anni ’80), lo scorso 9 marzo il congresso provinciale della Uil Fpl lo aveva riconfermato come segretario provinciale. Ex infermiere dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa in pensione, i suoi compagni di Pisa, i suoi collaboratori e i suoi colleghi lo ricordano sempre disponibile e stimato da tutti.

“Un uomo che ha dedicato la vita al sindacato - spiega Nocentini - anche durante la malattia, che lo ha colpito circa un anno fa, ha continuato quotidianamente a svolgere il suo lavoro senza risparmiarsi mai. Fino all’ultimo il suo unico e primo pensiero è stata la Uil e la sua categoria, la Uil Fpl, che ha contribuito in modo determinante a far crescere e svilupparsi sul territorio. Di questo non possiamo che essere grati al grande amico Cardinotti. Con la sua scomparsa perdiamo un grande uomo e un grande sindacalista”.

La cerimonia funebre si terrà venerdì 6 aprile alle ore 10 presso la Chiesa di Nodica di Vecchiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus: i negozi che effettuano consegne a domicilio a Pisa e provincia

  • Coronavirus: primi esiti positivi in pazienti trattati con farmaco 'anti-terapie intensive'

  • Coronavirus: 290 nuovi casi positivi in Toscana

Torna su
PisaToday è in caricamento