Emergenza sfratti, l'assessore: "Impossibile risolvere tutti i casi"

Non bastano la sospensione prefettizia e altre iniziative adottate. Bocciata la proposta di utilizzare gli appartamenti di Sant'Ermete per tamponare la situazione

Un momento dell'assegnazione delle case popolari al Cep nel 2015

Un'ondata di sfratti difficile da arginare. Esprime preoccupazione l'assessore alla Casa del Comune di Pisa Ylenia Zambito per la nuova emergenza che sta colpendo nell'ultimo periodo la città e che ha portato ad un nuovo intervento della Prefettura con la proroga degli sfratti fino al 29 febbraio.

"Nonostante le ultime assegnazioni di 32 case di cui 20 a Calambrone, il bando per il recupero della morosità incolpevole e le assegnazioni in emergenza fatte a Sant'Ermete - sottolinea Zambito - non siamo nelle condizioni di risolvere tutti i casi. Infatti nei giorni scorsi abbiamo promosso una conferenza di servizi con gli enti coinvolti tra cui l'Asl e i Vigili del Fuoco per valutare la nostra proposta di utilizzare gli appartamenti di Sant'Ermete per l'emergenza abitativa. La proposta non è stata accolta perché non è stato ritenuto sufficiente fare i lavori per mettere in sicurezza gli impianti, ma sono stati ritenuti necessari lavori per la messa a norma degli impianti, lavori che prevedono un dispendio di risorse per circa 30mila euro ad appartamento. Risorse che riteniamo sarebbero sprecate per appartamenti che prevediamo di demolire nei prossimi anni".
"
L'altra possibilità che abbiamo individuato - aggiunge ancora l'assessore - è di utilizzare 10 appartamenti da gestire con lo strumento di agenzia casa per l'emergenza abitativa. La proposta è in corso di valutazione: il loro impiego richiede una deroga al regolamento che deve approvare il Consiglio Comunale".

Potrebbe interessarti

  • Estate in spiaggia ma occhio agli altri: ecco il bon ton del Codacons

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

  • Due lievi scosse di terremoto a Castelnuovo Val di Cecina

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

Torna su
PisaToday è in caricamento