Sanità, Rossi: "Vogliamo che la Toscana torni ad essere la prima a livello nazionale"

Il governatore era a Pisa lunedì mattina per incontrare il direttore generale e i direttori di dipartimento della Asl Toscana nord ovest

Foto d'archvio

Il governatore della Toscana, Enrico Rossi, ha incontrato a Pisa questa mattina, 25 marzo, nella sede della Asl Toscana nord ovest, il direttore generale, Maria Letizia Casani, e i direttori di dipartimento dell'azienda sanitaria. L'incontro è stato l'occasione per ripercorrere gli ultimi anni della sanità toscana, dalla riforma del 2015 ad oggi. 

"Sono contento della nomina di Maria Letizia Casani - ha detto Rossi - e voglio ringraziare la precedente direttrice generale, Maria Teresa De Lauretis, una delle grandi colonne della sanità toscana, sempre disponibile ad assumersi ruoli anche diversi. Sono contento che sia stata sostituita da una donna, e che sia una donna anche la nuova dg dell'Aou Pisana, Silvia Briani. La presenza di genere nella sanità toscana aiuta, nei ruoli operativi della sanità le donne hanno molto da fare".Rossi ha quindi ricordato come "da una decina d'anni non abbiamo più chiuso ospedali e la riforma del 2015 ha aiutato a tenerli aperti: questo lo rivendico come un elemento di forza".

"Abbiamo fatto ricorso alla Corte Costituzionale sul blocco delle assunzioni - ha proseguito Rossi - a breve è prevista la discussione. Se io ho i conti a posto, non vedo perché non dovrei poter assumere. Ho inoltre chiesto all'ufficio di direzione della Asl di predisporre la bozza di un atto che valuteremo in Regione, per stabilizzare più a lungo i medici dei piccoli ospedali. Questa azienda ha tutte le caratteristiche per poterlo fare; se ce lo suggeriscono, può servire per tutta la Toscana".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine gli investimenti: "Voglio chiudere la legislatura - ha dichiarato il presidente - con degli investimenti. Possiamo tranquillamente programmare investimenti per un miliardo e mezzo nell'arco di tre-quattro anni. E c'è un piano di investimenti che riguarda anche la vostra azienda. Sappiamo di non essere perfetti - ha concluso Rossi - ma vogliamo che la Toscana torni ad essere la prima a livello nazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Mascherine gratuite nelle edicole della provincia di Pisa: dove richiederle

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

  • Perde il controllo e si ribalta: il conducente esce prima che le fiamme distruggano l'auto

  • Mascherine gratuite: parte la distribuzione in edicola 

Torna su
PisaToday è in caricamento