Piazza Viviani è di proprietà del Comune: "Lavori di riqualificazione a gara nel 2020"

Conclusa nei giorni scorsi la procedura di esproprio per una cifra di 385mila euro

Si è conclusa nei giorni scorsi la procedura di esproprio, avviata ad agosto scorso, di Piazza Viviani, a Marina di Pisa. Si tratta di un'area di circa 7mila metri quadri in precedenza di proprietà dell'Aoup e ora passata definitivamente al Comune per una cifra di 385mila euro. L'obiettivo è ora quello di realizzare il progetto per riqualificare la piazza e mandare a gara i lavori entro il 2020.

"Questo significa - spiega l'assessore ai Lavori Pubblici Raffele Latrofa - che i lavori veri e propri partiranno verso la fine del 2020 o, più realisticamente, nel 2021. Per riqualificare l'area negli anni scorsi è stato realizzato un concorso di idee, ripartiremo da quello per arrivare poi al progetto definitivo". 

Il punto sui lavori pubblici

"Dopo decenni di degrado e abbandono in cui è stata lasciata la piazza - commenta il sindaco Michele Conti - in poco tempo siamo riusciti a definire un accordo con l’Aoup e a procedere con l’iter di esproprio dell’area. Anche in questo caso, come in molte altre situazioni che si sono protratte per anni senza soluzione, abbiamo dimostrato in pochi mesi che, senza ostacoli insormontabili, è stato possibile per il Comune riappropriarsi dell’area, per poter dare finalmente il via ai lavori di riqualificazione e restituire decoro a quel tratto centrale del lungomare di Marina di Pisa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

  • Liceo Galilei di Pisa: studenti denunciano offese ricevute dai professori

Torna su
PisaToday è in caricamento