Minaccia di compiere un attentato alla Torre: fermato tunisino

Il giovane, proveniente dal Piemonte, è stato bloccato proprio a Pisa

Controlli con il metal detector alla Torre di Pisa (foto d'archivio)

Aveva minacciato di compiere un attentato alla Torre di Pisa. Per questo è stata richiesta un'espulsione per un tunisino di 26 anni che è arrivato in città dal Piemonte. Da tempo il giovane era nel mirino dei Carabinieri del Ros di Torino e dai militari dell'Arma di Pisa ed era già noto per la sua 'attività' di pusher.
Il 26enne avrebbe postato sul web le foto di alcuni attentatori dell'Isis, inserendo anche il suo nome accanto alla foto della Torre. Per questo è stato monitorato e poi rintracciato e bloccato dai Carabinieri nel giro di 8 ore in un'area boschiva dove si era rifugiato.

Il ragazzo si trova presso il Comando provinciale dell'Arma dei Carabinieri in attesa della decisione del Ministero dell'Interno sulla sua espulsione.

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento