Minaccia di compiere un attentato alla Torre: fermato tunisino

Il giovane, proveniente dal Piemonte, è stato bloccato proprio a Pisa

Controlli con il metal detector alla Torre di Pisa (foto d'archivio)

Aveva minacciato di compiere un attentato alla Torre di Pisa. Per questo è stata richiesta un'espulsione per un tunisino di 26 anni che è arrivato in città dal Piemonte. Da tempo il giovane era nel mirino dei Carabinieri del Ros di Torino e dai militari dell'Arma di Pisa ed era già noto per la sua 'attività' di pusher.
Il 26enne avrebbe postato sul web le foto di alcuni attentatori dell'Isis, inserendo anche il suo nome accanto alla foto della Torre. Per questo è stato monitorato e poi rintracciato e bloccato dai Carabinieri nel giro di 8 ore in un'area boschiva dove si era rifugiato.

Il ragazzo si trova presso il Comando provinciale dell'Arma dei Carabinieri in attesa della decisione del Ministero dell'Interno sulla sua espulsione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • 'L'Amica geniale' saluta Pisa: terminate le riprese della fiction Rai

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

Torna su
PisaToday è in caricamento