Estorsione ai danni di un promotore finanziario: arrestato 26enne

Il giovane è stato bloccato al centro commerciale Pisanova dai Carabinieri

Nel pomeriggio di ieri, 25 gennaio, a Pisa, i Carabinieri della Stazione di Cascina, in collaborazione con personale della Compagnia di Pisa, hanno arrestato per il reato di estorsione un 26enne di etnia sinti, residente nella città della Torre. Le indagini, supportate da riscontri e acquisizioni documentali, avviate a seguito delle denunce-querele sporte da un promotore finanziario e da un operaio, hanno documentato che il giovane, dopo aver prestato al primo la somma di 3mila euro, utile ad un investimento in titoli sudamericani con la promessa di un guadagno semestrale pari al capitale investito poi non ottenuto, dietro minacce ed aggressioni fisiche compiute ai danni delle vittime, era risuscito ad ottenere, in più soluzioni, importanti somme di denaro, per poi avanzare ulteriori richieste estorsive.
Nel corso dell’operazione, scattata all’interno del centro commerciale Pisanova, sono stati sequestrati 200 euro che il consulente finanziario aveva appena consegnato al 26enne a titolo di anticipo della somma pretesa.
Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso il carcere Don Bosco a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

  • Estate in spiaggia ma occhio agli altri: ecco il bon ton del Codacons

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

  • Due lievi scosse di terremoto a Castelnuovo Val di Cecina

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

Torna su
PisaToday è in caricamento