Migliarino, tacchi a spillo come arma: in manette due trans

Due transessuali brasiliani di 23 e 27 anni sono stati arrestati dalla Polizia con l'accusa di estorsione aggravata in concorso: i due saliti sull'auto di un uomo, lo hanno costretto a prelevare soldi al bancomat

Minacciato con il tacco a spillo di un trans. Brutta avventura per un'automobilista cinquantenne che si stava recando a lavoro a Pisa. Approfittando della sosta all'incrocio tra via Aurelia e via Traversagna a Migliarino, due transessuali brasiliani di 27 e 23 anni, A.S. e A.D.S.D.O. le loro iniziali, sono saliti sull'auto chiedendo di essere accompagnati a Torre del Lago: da quel momento è iniziata la disavventura del conducente.

Con il tacco a spillo della scarpa che si era tolto uno dei trans, puntato verso di lui come un'arma, è stato costretto a dirigersi verso Torre del Lago: lo avrebbero denunciato per abusi nei loro confronti se non avesse collaborato. Gli hanno ordinato di prelevare soldi dal bancomat, cosa che è avvenuta una prima volta in via Aurelia a Torre del Lago, quindi a Viareggio per un altro prelievo. E' stato a questo punto che l'uomo ha avuto la fortuna di trovare una donna che stava prelevando e alla quale ha chiesto aiuto: era un agente in borghese che ha allertato i colleghi e in pochi minuti è giunta sul posto una Volante del commissariato di Polizia con gli uomini dell'anticrimine che, ascoltando la testimonianza dell'uomo, hanno trovato ai due trans anche i soldi prelevati come prova dell'estorsione. I due brasiliani sono stati arrestati per estorsione aggravata in concorso. (Fonte Ansa)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Principio di incendio al Centro dei Borghi: evacuato

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 21 e 22 settembre

Torna su
PisaToday è in caricamento