Volterra, evade 600mila euro: finisce nella rete della Finanza

Il titolare di un'impresa di fabbricazione di oggetti in ferro avrebbe emesso false fatture per evadere ricavi e Iva, inoltre manca la documentazione contabile obbligatoria degli ultimi tre anni

Non ha presentato le dovute dichiarazioni ai fini Irpef, Iva e Irap e dal 2009 non avrebbe neanche istituito i libri contabili obbligatori. L'evasione ammonterebbe ad oltre 600mila euro grazie all'emissione di false fatture a ditte compiacenti dell'alta e bassa Valdicecina in modo da evadere ricavi e Iva.

Per questo il titolare di un'impresa di fabbricazione di oggetti in ferro è stato denunciato dalla Guardia di Finanza di Volterra dopo una verifica fiscale relativa agli ultime tre anni di attività dell'azienda. Nei suoi confronti è scattata una denuncia per dichiarazione infedele, emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti e occultamento o distruzione di documentazione contabile. (fonte Ansa)

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento