Cultura, l'assessore Buscemi: "Stiamo organizzando la risposta pisana al Lucca Summer Festival"

L'annuncio in commissione consiliare dove Buscemi ha presentato i progetti che intende mettere in campo nei prossimi mesi. Tra gli artisti che potrebbero esibirsi: Venditti, Arbore, Conti, Panariello e Pieraccioni

Un passato concerto in Piazza dei Cavalieri

"Stiamo organizzando la risposta pisana al Lucca Summer Festival". E' quanto riferito dall'assessore alla Cultura, Andrea Buscemi, nel corso della seduta della Terza Commissione consiliare permanente del Comune che si è svolta ieri, 27 marzo, e nella quale si è discusso dei progetti culturali che l'amministrazione intende mettere in campo nei prossimi mesi. "Ci aspettano mesi intensi - ha annunciato Buscemi - stiamo cercando di organizzare la risposta pisana al Summer Festival. L’idea è quella di utilizzare piazza dei Cavalieri dal 25 agosto al 15 settembre. In totale saranno dieci serate che vedranno protagonisti grandi nomi della musica e dello spettacolo".

Tra questi l'assessore cita Giorgio Panariello, Carlo Conti, Leonardo Pieraccioni, Vittorio Sgarbi, Antonello Venditti, Renzo Arbore, Loredana Bertè, Tiromancino, Bandabardo e Giovanni Allevi. "Dobbiamo sistemare ancora qualche dettaglio - ha spiegato Buscemi - ma abbiamo già preso contatti con gli artisti. Dobbiamo solo mettere tutto nero su bianco. Già la prossima settimana potremo presentare ufficialmente l'iniziativa. Il nome, per ora provvisorio, sarà Pisa Festival e potremo contare, per il primo anno, su un budget di circa 600mila euro, di cui circa 50mila messi dal Comune. Ovviamente per portare l'indotto che crea il Lucca Summer Festival la manifestazione dovrà essere sviluppata negli anni".

Ma non è l'unica novità annunciata da Buscemi in vista dell'estate. "Nel mese di agosto - ha continuato l'assessore - ci concentreremo sulle iniziative in programma sul litorale, valorizzando il cartellone di Marenia, mentre nel mese di luglio vogliamo far vivere Largo Ciro Menotti: qui abbiamo intenzione di collocare un palco con 300 posti a sedere e realizzare spettacoli teatrali e talk show, condotti da Paolo Conticini, con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura". 

L'idea dell'amministrazione è poi quella di valorizzare il centro storico cittadino con la collocazione di varie statue dedicate a celebri personaggi pisani. "Entro un mese - ha affermato Buscemi - sposteremo la statua di Fibonacci dal Camposanto Monumentale, dove si trova ora, a piazza XX Settembre, sotto al comune, dove si trovava fino al '47. Abbiamo già un accordo con l'Opera Primaziale". Entro il 2019 l'assessore vorrebbe inoltre far "realizzare una statua in bronzo dedicata a Galileo Galilei e farla posizionare in Largo Ciro Menotti".

Nei progetti futuri anche l'idea di collocare una statua in onore di Titta Ruffo, in via Palestro "tra il Teatro Verdi e la sinagoga" e una statua in onore di Giovanni Maria Clari ("un grande musicista pisano che nessuno ricorda") in piazza San Felice. "Vogliamo inoltre ricostruire - ha detto ancora Buscemi - la statua dedicata a Giovanni Pisano che si trovava, fino al '45, prima di essere fatta saltare in aria da dei militari americani ubriachi, lungo la chiesa di San Sisto". Tra i progetti futuri anche "una mostra dedicata a Giuseppe Viviani e la valorizzazione di Chiesa della Spina che potrebbe ospitare un festival di musica da camera". 

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento