40ª edizione di Sant'Ubaldo: la tradizione popolare torna al centro dei festeggiamenti

La storica festa che si snoda sul Viale delle Piagge e nel quartiere di San Michele ospiterà più di 150 stand. Ogni sera uno spettacolo da giovedì 16 a domenica 19 maggio

Torna la tradizionale festa di Sant'Ubaldo lungo il Viale delle Piagge e nel quartiere di San Michele. La storica festa raggiunge quest'anno la 40° edizione, e per l'occasione il Comitato organizzatore, presieduto da Antonio Schena, con il supporto del Comune di Pisa, ha deciso di imporre una decisa svolta verso il ritorno alle componenti che avevano contribuito a rendere molto conosciuti e partecipati i festeggiamenti in onore di Ubaldo Baldassini, vescovo di Gubbio nel 12° secolo. "Il logo della festa raffigura la chiesa di San Michele degli Scalzi - spiega Schena - centro nevralgico dei festeggiamenti religiosi. Quest'anno ospiteremo anche il vescovo di Gubbio, così da rafforzare il legame sprituale e religioso con la figura di Ubaldo e le sue radici umbre". 

La volontà di ricondurre inoltre i festeggiamenti alle origini popolari si ritrova nell'ampliamento degli eventi, che da giovedì 16 a domenica 19 maggio popoleranno e coloreranno il Viale delle Piagge, la Biblioteca comunale SMS, il Parco di Mau, il Dipartimento di Scienze veterinarie dell'Università di Pisa e anche la caserma dei Vigili del Fuoco. "Da sempre la festa di Sant'Ubaldo è anche il momento per apprezzare e gustare prelibattezze gastronomiche - spiega Antonio Schena - ecco perché quest'anno sarà presente anche Coldiretti con 10 stand che esalteranno i prodotti del territorio pisano". La quattro giorni di festeggiamenti sarà interamente dedicata anche alla figura di Giancarlo Peluso: poeta, attore e studioso, fondamentale voce popolare che ha segnato un'epoca nella cultura popolare pisana.

Gli stand presenti durante la mostra mercato che si snoderà lungo il Viale delle Piagge per l'intera manifestazione sarà composta da oltre 150 stand, "con un incremento del 10% rispetto al 2018: piante, sementi, attrezzature e pubblicazioni per il giardinaggio e la coltivazione dell'orto, artigiani, aziende agricole ed enogastronomiche di qualità provenienti da ogni parte d'Italia", spiega Giancarlo Scoppitto, responsabile di Alter Ego, azienda specializzata nella produzione e organizzazione di eventi fieristici che collaborerà all'allestimento della festa. Un'altra novità introdotta nella 40° edizione di Sant'Ubaldo è il concorso fotografico aperto a tutti gli adolescenti pisani. Per partecipare basterà pubblicare su Instagram - o inviare alla pagina Facebook SantUbaldoPisa - una foto che rappresenti qualcosa di bello del quartiere di San Michele,  mettendo l'hashtag #santubaldopisa2019. Sarà premiata ovviamente anche la creatività. I riconoscimenti per i primi tre classificati saranno: un paio di cuffie bluetooth; cena per tre persone presso la pizzeria Le Ninfe; un buono da € 30,00 da spendere in abbigliamento presso H&M. Le foto dovranno essere pubblicate entro giovedì 16 maggio, e la giuria chiamata ad eleggere i vincitori sarà formata dalla direzione artistica della festa, da un giornalista e da una fotografa professionista.

"Apprezzo molto la volontà di rimettere al centro dei festeggiamenti l'aspetto popolare e il legame con la spiritualità e la religione - commenta il sindaco Michele Conti - Sant'Ubaldo negli ultimi anni ha dato forti segnali di ripresa: spero che questo percorso positivo prosegua anche con la 40° edizione, nella quale il legame con il territorio di Pisa è ancora più accentuato". Alessandro Gennai, presidente del Consiglio comunale, si affida ad un aneddoto per spiegare il suo legame con la festa: "Io sono cresciuto sul Viale delle Piagge, e Sant'Ubaldo era l'occasione per gustare i dolci, stare in società e divertirsi fra i banchi delle mostre e i giochi proposti ai ragazzi. Questa manifestazione è l'occasione ideale per portare tutta la cittadinanza a vivere e colorare una parte storica della città".

Ogni giorno dalla Biblioteca comunale SMS fino alla Pasticerria Lilli ci saranno eventi e occasioni di dibattito e discussione su molti temi: dalla rassegna corale di giovedì 16 maggio nella chiesa di San Michele degli Scalzi al convegno sul rapporto fra Pisa e l'acqua di venerdì 17, fino alla mostra sui bonsai e l'immancabile regata che partirà dallo scalo della Pasticceria Lilli alle 16 di sabato 18 maggio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

Torna su
PisaToday è in caricamento