lunedì, 20 ottobre 14℃

Fru e sostenibilità: a mensa prodotti di filiera corta per gli studenti

Per la seconda giornata del Festival delle radio universitarie, in programma ancora workshop, convegni e concerti. Inoltre il DSU servirà prodotti di filiera corta, provenienti da aziende locali

Redazione 4 maggio 2012

Sulla scia del successo del primo giorno, il Festival delle radio universitarie si appresta a vivere la seconda giornata di convegni, workshop e concerti. La sostenibilità continua a essere il leitmotiv della manifestazione: il tema è stato affrontato in tutte le sue declinazioni in occasione della conferenza inaugurale del primo giorno, che ha visto anche la partecipazione dell’assessore regionale all’ambiente Annarita Bramerini. Venerdì 4 maggio alle 16, al Polo Carmignani in Piazza dei Cavalieri, si rifletterà invece sulla sostenibilità dell’informazione: l’avvento delle nuove tecnologie e la diffusione dell’informazione, attraverso nuovi supporti, l’hanno resa alla portata di più persone, più partecipativa ed ecologica?

Risponderanno a questa domanda Simona Salvi (Altratv.tv), Davide Bennato, docente dell’Università di Catania (tecnoetica.it), Diego Barsotti (Greenreport.it) e Guillermo Graviria (RRULAC). E a dimostrazione delle buone pratiche di sostenibilità, la mensa universitaria centrale di via Martiri, grazie alla collaborazione con il DSU, servirà a pranzo e a cena portate a base di prodotti a filiera corta, provenienti da aziende locali aderenti al progetto “Orti Etici” e altri prodotti dal Centro Interdipartimentale dell’Ateneo pisano “E. Avanzi” (CIRAA).

Non mancheranno poi i momenti di formazione: alle 9 meeting con Fabrizio Tamburini per “m2u - m2o university” riservato agli station manager delle radio universitarie e alle 12.15, presso il Polo Carmignani, si svolgerà il workshop “Strategie di marketing in radio”, tenuto da Valentina Colavito, Product Manager Radio Manzoni. La sera come sempre spazio alla musica, per un altro evento musicale completamente gratuito.

Annuncio promozionale

In apertura l’esibizione del vincitore del “Fru Contest”, a seguire grandi nomi della musica italiana emergente: Boxeur the Coeur, Iori's eyes e i Giardini di Miró. Sabato sera gran finale con la “Radioeco Spring Party”, l’appuntamento annuale di culto per gli studenti pisani e non, che quest’anno vanta la presenza di Renèe La Bulgara e Chiara Robiony, dj di m2o, il network nazionale del gruppo editoriale l’Espresso. Il programma del Fru è disponibile sull’applicazione ufficiale di Radioeco sviluppata da 3logic (scaricabile da Apple Store e Android Market) e sul sito ufficiale del festival.

università

Commenti