Salute, fiaccolata contro l'obbligatorietà dei vaccini: "Lesa la libertà di scelta"

L'iniziativa è stata lanciata dal coordinamento pisano 'No obbligo' per venerdì 23 giugno con partenza da Piazza Vittorio Emanuele alle ore 21

Una fiaccolata per la libertà di scelta vaccinale, per manifestare il dissenso al Decreto Legge Lorenzin che "in assenza di alcuna emergenza sanitaria o fattore epidemico in corso, intende introdurre dodici vaccinazioni obbligatorie per tutti i bambini e ragazzi fino all'età di sedici anni".

E' l'iniziativa lanciata dal coordinamento 'No obbligo' della provincia di Pisa per venerdì 23 giugno, alle ore 21, con partenza da Piazza Vittorio Emanuele. L'appuntamento segue quelli che si sono già succeduti in questi giorni a Modena, Ferrara, Rimini Cervia e Catania, ai quali ne seguiranno altri fino alla manifestazione nazionale convocata per l'8 luglio a Pesaro.

"Non c'è da parte nostra alcuna contrarietà alle vaccinazioni - spiegano gli organizzatori - vogliamo però porre l'attenzione sul fatto che l'obbligo non è la strada migliore per favorire la cultura della vaccinazione. Mentre infatti i paesi più importanti d'Europa (fra i quali Svezia, Germania, Gran Bretagna) hanno messo in campo strategie vaccinali volte al coinvolgimento e all'informazione della popolazione, affermando l'incostituzionalità di misure coercitive e obbligatorie, il Governo Italiano annuncia una stagione di conflitto con le famiglie che non sottoporranno i propri figli a tutte le dodici vaccinazioni obbligatorie".

Il tema è quello soprattutto dei diritti: "C'è un'aperta violazione della libertà di scelta terapeutica garantita dalla nostra Costituzione, dalla Convenzione di Oviedo e dall'articolo 8 della Convenzione europea dei diritti umani, che sancisce l'inviolabilità dell'integrità personale. Le sanzioni amministrative, la segnalazione al tribunale dei minori e il divieto di accesso a scuola per i bambini tra zero e sei anni si configurano come una chiara lesione di questi diritti fondamentali. Libertà di scelta, informazione completa e imparziale anche sulle possibili e numerose reazioni avverse, seri esami prevaccinali ed una concreta efficacia della farmacovigilanza sono quindi le parole d'ordine di questa manifestazione che partendo da piazza Vittorio Emanuele II alle ore 21, attraverserà le principali vie del centro per concludersi in piazza dell'Arcivescovado".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VACCINI: COSA NE PENSANO I PISANI? (VIDEO)

fiaccolata per la libertà vaccinale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'ospedale Cisanello si prepara al picco: "E' previsto nel prossimo fine settimana"

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Coronavirus: 265 nuovi casi positivi, 19 morti in 24 ore

  • Trovato morto in Austria: avviate le indagini

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

Torna su
PisaToday è in caricamento