Marina di Pisa, dalla Regione 324mila euro per rifare le spiagge: ma i tempi sono stretti

L'annuncio del governatore Rossi durante un incontro che si è svolto a Piombino e a cui era assente il sindaco di Pisa. Il PD: "Il comune ha snobbato l'incontro, non è un bel segnale"

Mareggiate a Marina di Pisa (Foto d'archivio)

C'è anche Marina di Pisa tra le località interessate dai 40 interventi previsti dal 'Piano litorale Toscana' redatto dalla Regione dopo le violente mareggiate del 28-30 ottobre scorsi. La Regione ha infatti stanziato 13 milioni di euro per il ripascimento delle spiagge toscane danneggiate dall'eccezionale ondata di maltempo. Circa 314mila euro sono stati stanziati per le spiagge di Marina di Pisa. L'annuncio è stato dato ieri, sabato 15 dicembre a Piombino, dal governatore Enrico Rossi.  Per ottenere i finanziamenti i comuni devono però attivarsi al più presto.

"Il Genio civile - ha spiegato Rossi - ha elaborato 40 progetti sulla base delle segnalazioni dei Comuni. La Regione finanzierà completamente gli interventi, senza chiedere contributi alle amministrazioni comunali, ma i Comuni dovranno fare da soggetti attuatori. Non c'è tempo da perdere dobbiamo andare dritti all'obiettivo: presentare la progettazione esecutiva entro gennaio, bandire le gare entro febbraio e finire i lavori entro giugno o comunque il più presto possibile. Siamo disponibili ad aiutare i piccoli Comuni in difficoltà a portare avanti da soli le progettazioni. L'importante è capire se le amministrazioni sono davvero interessata a fare questi ripascimenti, visto che l'incontro di oggi, che doveva essere operativo, ha visto una scarsa partecipazione".

Tra gli assenti alla riunione anche il comune di Pisa, che non era presente con nessun rappresentante. Un'assenza che scatena la polemica politica. "C’è chi, anche in queste ore - scrive su Facebook il consigliere regionale del PD, Antonio Mazzeo - sta continuando a raccontare di fantomatici investimenti sul litorale pisano dopo aver promesso opere pubbliche e rivoluzioni dalla sera alla mattina (che, ovviamente, non si vedono neppure lontanamente). I soldi stanziati coprono per intero gli interventi necessari e alle amministrazioni locali non sarà chiesto alcun cofinanziamento. A una sola condizione: che i Comuni procedano alla progettazione esecutiva entro gennaio, a bandire le gare entro febbraio e a completare gli interventi prima della prossima stagione estiva. L' assenza all'incontro del comune di Pisa non mi pare un bel segnale. Dato che più volte ha detto di volersi impegnare per il litorale, adesso (grazie alla Regione), ne ha la possibilità. Lasciarsela scappare sarebbe davvero imperdonabile e, soprattutto, inspiegabile per i tanti operatori della zona che meritano di essere messi nelle migliori condizioni per affrontare la prossima stagione".

Critiche anche dalla consigliera comunale del PD, Olivia Picchi. "Il Governatore della Regione Toscana Enrico Rossi - attacca su Facebook - rispettando gli impegni presi in occasione delle mareggiate del 28-30 Ottobre finanzia 40 progetti, 13 milioni di euro. Fra questi il progetto per Marina di Pisa che ha subito in quella notte oltre 300mila euro di danni. All'incontro con la Regione il sindaco Conti non c'era. Non c'era lui, non c'era un assessore e neppure un tecnico di riferimento. Si sono candidati al grido di quelli che, contro il potere, avrebbero rappresentato i cittadini. Mi domando quali". Rossi, assieme all'assessore all'ambiente Federica Fratoni ed al consigliere regionale Gianni Anselmi, ha proposto alle amministrazioni un nuovo incontro tra una settimana, per fare definitivamente il punto su quali sono le realtà effettivamente interessate a portare avanti gli interventi di recupero del litorale segnalati dopo le mareggiate di ottobre. 

Di diverso tenore il commento di Maurizio Nerini, capogruppo in Consiglio Comunale di Nap-FdI. "Nella confusione più estrema - scrive Nerini - ci si dimentica che la spiaggia non ha sabbia, ma ghiaia gettata con l'orrendo e inutile progetto di cui la Regione con la Provincia a guida PD hanno tutte le colpe del caso, e che di eccezionale su Marina non c'è stato niente: i danni sono stati causati proprio dal cantiere non finito quindi pericoloso nelle ultime celle. È inutile che Mazzeo indichi come necessaria la progettazione perché da parte del Comune si sta già lavorando da tempo. La Regione limiti i danni fatti con questi fondi che ci pensiamo noi ora a governare il territorio".

Gli interventi previsti dal piano

Sono in totale 40 gli interventi previsti. 39 quelli di ripristino e manutenzione sul litorale toscano e 1 di ripristino dune e pineta. In particolare: 4 interventi a Massa (zona colonie, Brugiano, Ronchi-Poveromo e Poveromo), 1 a Pisa (Marina di Pisa), 2 a Livorno (Spiaggia dei 3 Ponti e Spiaggia del Sale), 2 a Cecina (Le gorette e Cecina), 1 a Bibbona (Bibbona), 4 a San Vincenzo (San Vincenzo Nord, San
Vincenzo Sud cella, San Vincenzo Sud paradisino, San Vincenzo Riva degli Etruschi), 1 a Marciana Chiessi e Pomonte), 3 a Campo nell'Elba Seccheto, Cavoli, Marina di Campo), 4 a Capoliveri (Lacona, Mardigore, Capoliveri, Naregno), 4 a Porto Azzurro (Barbarossa, La Rossa, Reale, Terranera), 2 a Rio (Cavo e cavo Est), 1 a Piombino (Costa Est), 1 a Follonica (Follonica-Senzuno), 1 a Scarlino (Scarlino), 3 a Castiglione della Pescaia (Punta Ala, Castiglione -Roccamare, Castiglione- Centro), 3 a Orbetello (Orbetello-Campo Regio, Giannella, Feniglia), 1 a Capalbio (Capalbio) e 1 all'isola del Giglio (Giglio- varie spiagge).

Oltre ai 39 interventi sulla costa, il master plan prevede anche un intervento di ripristino delle dune e della pineta a Piombino, sulla costa
est.

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

  • Maltempo in Toscana: in arrivo temporali e pioggia intensa

Torna su
PisaToday è in caricamento