Corteo in città di 'Giallo Pisano' per chiedere le dimissioni dell'assessore Buscemi

Flash mob nelle vie e piazze di Pisa martedì della nuova associazione che sostiene la protesta della Casa della Donna contro l'amministratore

Una nuova iniziativa per chiedere le dimissioni dell'assessore Buscemi si è svolta ieri, 30 ottobre, in città. A fare il flash mob-corteo per le vie della città con lo striscione 'Siamo tutt* parte civile' è stato il comitato 'Giallo Pisano', fondato dai suoi attivisti lo scorso 27 ottobre: "Sperando che il sindaco Conti, o chi per lui, possa ascoltarci, il comitato è stato fondato per vigilare sulla Questione Buscemi e per continuare la lotta. Il nome è stato scelto per richiamare il fatto che la nomina ad assessore di questo personaggio appare alla popolazione come un vero e proprio romanzo giallo, romanzo dai tratti surreali, ai limiti dell'assurdo, se non fosse che questa storia è a dir poco scandalosa e drammatica".

L'azione quindi è diversa ma parallela alle proteste sostenute dalla Casa della Donna negli ultimi mesi. I manifestanti si sono ritrovati in Piazza XX Settembre appena iniziato il Consiglio Comunale insieme a Elisabetta Vanni, che per prima ha lanciato la petizione sulla questione Buscemi, ed altre attiviste della Casa della Donna. Poi il corteo ha toccato varie tappe: Piazza Garibaldi, Borgo Stretto, Piazza Martiri della Libertà, fino Piazza Duomo, Piazza Cavalieri e Corso Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In stato confusionale si mette una catena al collo e si getta in Arno

  • Meteo: dal 20 gennaio la possibile svolta fredda

  • Si dà fuoco dopo la notifica di sfratto: morto 41enne

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Calendario 'Miss Nonna 2020': tra le protagoniste anche una signora di Bientina

  • Olio di semi miscelato con il carburante: sequestrato distributore sull'Aurelia

Torna su
PisaToday è in caricamento