San Miniato, frana in via Aldo Moro: il 3 luglio aggiudicazione dei lavori

La Provincia di Pisa ha stanziato 200mila euro per la messa in sicurezza e il ripristino della carreggiata. "Occorre fare prevenzione per evitare che questi episodi si ripetano" sottolinea il presidente della Provincia Andrea Pieroni

La frana in via Aldo Moro a San Miniato

Un inverno più piovoso che mai ha provocato smottamenti e vere e proprie frane causando danni ingenti, anche nel territorio sanminiatese.

“Già con i primi dissesti che si sono verificati nell’autunno 2012 - dichiara Vittorio Gabbanini, sindaco di San Miniato - ci siamo attivati per effettuare sopralluoghi finalizzati alla verifica di eventuali pericoli per la pubblica incolumità, nonché con interventi di somma urgenza per la riapertura delle strade interrotte dalle frane o il ripristino di aree pubbliche. La manutenzione, la cura del territorio ed in particolare la difesa del suolo sono le nostre priorità ecco perché ho ritenuto di avanzare la richiesta di stato di emergenza. Ad oggi abbiamo censito 90 frane e redatto 20 verbali di somma urgenza per far fronte a queste criticità che hanno letteralmente 'ferito' il nostro territorio”.
“La bellezza del nostro territorio è pari alla sua fragilità - afferma Andrea Pieroni, presidente della Provincia di Pisa - ed è giunto il momento che lo Stato e il Governo prendano coscienza che gli effetti di frane e alluvioni non possono continuare ad essere gestite solo come emergenze: occorre avviare un piano pluriennale straordinario di manutenzione del territorio con l’obiettivo di fare prevenzione e mettere in sicurezza rilievi e corsi d’acqua prima che gli eventi calamitosi si verifichino”.

In un quadro emergenziale e di drastica riduzione delle risorse finanziarie, la Provincia di Pisa ha comunque stanziato due milioni di euro destinati alle emergenze dell’ultimo inverno e anche per la frana che dal 18 marzo ha comportato la chiusura della SP 7 – via Aldo Moro - al Km 1+150 nel Comune di San Miniato, ha destinato 200.000 euro per gli interventi di ripristino.

Nei giorni scorsi l’Ente ha approvato il progetto esecutivo e inviato le lettere di invito alle imprese per la selezione della migliore offerta e già il 3 luglio sarà in grado di aggiudicare l’intervento, tutto ciò grazie ad una procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara, in ragione dell’iter progettuale di urgenza che è stato avviato per trovare nel più breve tempo possibile soluzione ai disagi che stanno vivendo la popolazione e le imprese del territorio.

L’opera, come ha specificato Dario Bellini, dirigente servizio viabilità della Provincia di Pisa, consisterà nella ricostituzione del tratto franato, installazione di canali drenanti e di barriere con pietrame.Frana Via Aldo Moro San Miniato-3

“Abbiamo realizzato uno sforzo importante - sottolinea Gabriele Santoni, assessore alla viabilità della Provincia di Pisa - per recuperare i soldi necessari per affrontare questa come tutte le altre emergenze causate dal maltempo e ribadisco che occorre un piano di messa in sicurezza del territorio. Possiamo anche togliere le Province per recuperare risorse, ma senza conseguenti investimenti straordinari ci troveremo in una situazione ben peggiore di quella attuale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il Comune di San Miniato in questo contesto si è attivato con una serie di interventi: il primo ad oggi realizzato ed in via di collaudo è la messa in sicurezza del versante a valle di via Ferrucci- centro storico; il secondo intervento in via di realizzazione è relativo alla messa in sicurezza dei giardini pubblici di San Miniato centro storico: l’opera, iniziata il 17 giugno, sarà realizzata entro la metà del mese di luglio. Sono invece in corso di progettazione le procedure per il consolidamento della parte alta del versante dietro l’edificio del San Domenico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus, sostegno alle famiglie indigenti: buoni spesa da 100 euro

Torna su
PisaToday è in caricamento