Ladri scatenati sul viale delle Piagge: "Furti e danneggiamenti, siamo rassegnati"

Il presidente dell'associazione Pisa Road Runners parla di un'escalation di episodi ai danni delle auto dei podisti che vanno in zona a fare sport

Il presidente dell'associazione sportiva Pisa Road Runners Andrea Maggini lancia l'allarme per la sicurezza in zona Piagge. Furti e danneggiamenti sono all'ordine del giorno per chi va a fare sport serale sul viale, tanto che i membri del gruppo hanno dovuto organizzare un autonomo sistema di controllo.

Racconta infatti Maggini che si è verificata una "escalation di furti presso le vetture ma, soprattutto, atti vandalici con danni materiali ingenti alle auto". L'associazione ha organizzato corsi di running che si svolgono i martedì sera dalle 18.15 alle 20, con la partecipazione media di circa 110 persone. Se già "nei precedenti anni vi sono sempre stati degli episodi sporadici, per qualche sera, mediamente una volta al mese", ora si contano le volte che non succede nulla.

Scrive nella sua lettera Maggini, inviata anche a Polizia Municipale, Questura e Carabinieri: "Quest'anno, da quando abbiamo iniziato il corso lo scorso 11 settembre, solo due volte non abbiamo subìto aggressioni. Nei primi casi, alcune partecipanti hanno subìto perdite importanti di documenti personali, soldi, carte di credito e, soprattutto, computer portatili con le proprie attività professionali prima ancora dei ricordi. A quel punto la nostra organizzazione si è tutelata garantendo la preventiva raccolta di borse e preziosi con due persone disponibili e sacrificate alla pratica motoria, per consentire quindi gli allenamenti degli altri con maggior serenità. Ma questo antidoto non è servito molto...".

Infatti dai furti si è passati agli atti vandalici: "Negli ultimi tre martedì, tra le ore 18.30 e le ore 20, nei dintorni della zona del viale delle Piagge ed attorno al bar pasticceria Lilli (rotonda e retro), ci sono stati vari lunotti rotti e tentativi di aperture portiere senza, ovviamente, portare via nulla in quanto le vetture erano vuote di materiali meritevoli di furto".

Un problema che riguarda non solo il centro di Pisa: "Molti altri casi avvengono laddove cerchiamo di allenarci insieme, ad Asciano, come la domenica mattina scorsa alla corsa a Marina di Pisa, dove una dozzina di auto di podisti provenienti da tutta la Toscana sono state danneggiate e derubate con un danno d'immagine del territorio prima di tutto".

"Noi siamo disarmati, disillusi, rassegnati - è l'amarco commento finale di Maggini - ma chiediamo uno sforzo ulteriore a Polizia Municipale e forze dell'ordine laddove esistono noti assembramenti di cittadini, sia per eventi come quello di domenica scorsa a Marina (e giovedì mattina 1 novembre, si sappia già, che sarà a Coltano come domenica prossima a San Piero a Grado, solo per anticipare alla forze dell'ordine potenziali obiettivi di tali delinquenti) o tutti i martedì, da ora e per tutto l'inverno, sul viale delle Piagge nel tardo pomeriggio. Noi possiamo solo approfittare del megafono degli organi di stampa per far sapere a questi soggetti che non troveranno niente dentro le nostre auto e che l'atto vandalico fine a se stesso non trova giustificazione, neppure verso chi ha bisogno e vive in condizioni di forte disagio. Per il resto, amplieremo le misure di sicurezza. Nella speranza di individuarne qualcuno, quando penserà che ci sarà calata la tensione ed arrabbiatura".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • Negli anni precedenti si contavano episodi sporadici, ora è sporadico quando non succede. Ottimo risultato Amministrazione Ziello, pardon Conti...

  • pisa fa caaaaa

  • ma un' ci pensava il sindaco ''sceriffo'' bla bla.. solo chiacchere elettorali, non e'cambiato niente anzi.....

    • Si sono quelli come te che non glielo permettono.. Caro chiacchera, ci vuole tre giorni a mettere a posto pisa a modo nostro!!! Quindi per ora stai all opposizione e guarda!!

      • Hahaha ecco rambo

  • mai visto un vigile alle piagge, in qualsiasi parco cittadino così grande, in altri paesi, ci sarebbe presenza continua di agenti (armati) a coppie, ovunque. le piagge potrebbero addirittura meritare (sarebbero soldi spesi bene!) anche agenti a cavallo che fanno su e giù lilli-salvini. sarebbero attrazione x bambini, senso di protezione per gli anziani e doverosa sicurezza per studenti e mamme con bambini. (regno unito/olanda/spagna ecc.. ci sono), la polizia locale municipale perfino in finlandia e estonia ha i dissuasori elettrici) ma qui siamo a pisa, la capitale del furto, dello spaccio e del borseggio...

    • Quoto

    • Bravo D condivido d il tuo pensiero, ma qui siamo in mano a degli incapaci, da sempre

  • Io personalmente penso che I cittadini del luogo dovrebbero fare le ronde a turno armati di bastoni molto nodosi e quando I capitano a tiro grande scarica di bastonate io credo fermamente che questa cura de bastone sarebbe sufficiente a riportarea serenita, nel quartiere :

  • ciclisti invidiosi?

  • ma invece di lamentarsi inutilmente, appostarsi e fargliela pagare cara, tutti coalizzati e in silenzio, senza che nessuno dica o sappia, non sarebbe meglio?

  • Sotto assedio. Nemmeno liberi di divertirci. Bravo Andrea a denunciare la cosa. Servirà?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In aumento le donne che si rivolgono al centro anti-violenza

  • Cronaca

    Droga: 114 grammi di marijuana nascosta in piazza dei Cavalieri

  • Cronaca

    In difesa degli oranghi: Greenpeace a Pisa per dire no all'olio di palma

  • Meteo

    Vento in provincia: prorogata l'allerta meteo

I più letti della settimana

  • Rapisce, droga e violenta una donna per giorni: arrestato 54enne

  • Albero crolla su un'auto lungo la Tosco-Romagnola: ferito il conducente

  • Il Comune di Pisa esce dalla rete 'Ready': niente più politiche per i diritti LGBTI

  • Programma di mandato: ecco gli obiettivi del sindaco Conti

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 17 e 18 novembre

  • In Toscana preservativi gratis a tutti gli under 26

Torna su
PisaToday è in caricamento